20 settembre 2016 redazione@ciociaria24.net

Alla guida ubriaco e non solo: 23enne ciociaro nei guai

Continuano senza sosta i controlli nella giurisdizione della Compagnia di Alatri. La scorsa notte, in Veroli, i Carabinieri della locale Stazione, hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica e rifiuto di sottoposizione ad alcoltest un 19enne di Torrice.

Il giovane è stato sorpreso alla guida dell’autovettura di proprietà della madre, in evidente stato di alterazione psicofisica ed a formale invito formulato dai militari operanti, lo stesso ha rifiutato di sottoporsi ai previsti accertamenti alcolemici a mezzo etilometro. Il ragazzo, inoltre, ha dichiarato spontaneamente di aver appena fatto uso di sostanze stupefacenti e, pertanto, è stato anche segnalato alla Prefettura di Frosinone ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/1990. Il documento di guida gli è stato ritirato ed il veicolo restituito al genitore del ragazzo.

Questa mattina, in località Altipiani di Arcinazzo di Trevi nel Lazio, i militari della locale Stazione, nell’ambito di un predisposto servizio di controllo del territorio teso alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, hanno controllato nell’area del mercato settimanale un 56enne del capoluogo, già censito per reati contro il patrimonio.

Nei confronti dell’uomo, ricorrendone i presupposti di legge, veniva inoltrata proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con Foglio di Via Obbligatorio, con divieto di ritorno in quel Comune per tre anni. Nella circostanza, a carico dello stesso è stata elevata una contravvenzione per aver esercitato l’attività ambulante in sede itinerante senza alcuna autorizzazione.

Menu