Antonio Leo scende in campo e si candida con la lista Fratelli d’Italia a sostegno di Gianfranco Rufa

“Fare politica non è una questione di opportunismo ma di opportunità!”.  Questo il pensiero credibile di Antonio Leo che in questi ultimi giorni, dopo averci pensato a lungo, ha deciso di appoggiare la candidatura di Gianranco Rufa a sindaco per il centrodestra. Leo che da anni milita nell’area del centrodestra e precisamente con il MSI prima e con AN dopo, ha fatto la sua scelta, ha deciso che la verità politica sta da quella parte e che insieme a Rufa si può costruire qualcosa di adatto alla crescita della città che da anni aspetta una rinascita sia economica che sociale. Una scelta meditata quella dell’imprenditore di Colleberardi, approdato nella politica attiva dopo un’attenta riflessione. Entrando nella lista di Gaspare Fini, Fratelli d’Italia, Antonio Leo ha così firmato la proposta di candidatura con la coalizione che candida a sindaco Gianfranco Rufa. –  “Sono sempre stato un tesserato di An –ha dichiarato Leo- scegliere di schierarmi al fianco di Rufa, nella lista FdI-An rappresentata da Fini, era la cosa più logica da fare. Una decisione la mia maturata nel tempo e perciò consapevole. Fare politica non è una questione di opportunismo ma di opportunità! I nostri candidati, ben rappresentati da Gianfranco Rufa, non sono certo mossi da interessi personali e non si riconoscono in quel modo di amministrare la cosa pubblica come fosse cosa privata. Il nostro è un impegno comune ad invertire la rotta creando, così, nuove opportunità di crescita per un territorio che, a causa di un’amministrazione schiava di lungaggini burocratiche, si è mostrata distante dai cittadini. Con Rufa riusciremo finalmente a cambiare modo di pensare e di fare”. –  Un impegno quello di Leo per la città di Veroli e l’intero territorio oltre ovviamente per la  sua zona. –  “Colleberardi è ormai terra di nessuno – ha commentato il neo aspirante consigliere comunale –  anche questa volta verranno a chiedere il voto gli stessi personaggi politici, dell’area di sinistra , che cinque anni fa promisero opere mai realizzate. Credo fortemente in questa quadra che si presenterà ai cittadini con un programma serio e soprattutto fattibile, un programma che realmente tiene conto delle esigenze delle famiglie, dei giovani e dei meno giovani, come del resto hanno già dimostrato sia Fini che Rufa sempre presenti sul territorio e al servizio della comunità”. – Intanto Antonio Leo è una faccia nuova e giovane, per questo motivo la coalizione di centrodestra non solo si è rafforzata, ma addirittura sfida i vecchi leoni del centrosinistra che ancora oggi stanno litigando per quel posto da sindaco che nella loro mente hanno già conquistato. Una vittoria per niente scontata invece quella del centrosinistra che dovrà fare i conti con la rinnovata coalizione di centrodestra a questo punto battagliera e pronta a convincere gli elettori con un programma nuovo e credibile.

Redazione Veroli24

Menu