Arriva l’ennesima segnalazione per i lavori infiniti e le difficoltà dei cittadini che abitano in Via Colle del Bagno.

Noi cittadini nostro malgrado, abbiamo il dovere di segnalare le cose che non vanno nel nostro comune e purtroppo dobbiamo  continuare a stendere” veli pietosi” su opere inerenti i lavori pubblici iniziate e lasciate a meta’. Ce ne sono a iosa nel territorio verolano e piu’ volte segnalate, ma senza riscontri verbali o rimedi pratici e reali, forse perché i nostri amministratori hanno ben altro da fare che perdersi nei dettagli “finali” di questi lavori incompiuti. Questa volta segnaliamo la situazione dei lavori per la creazione della rete fognante e della relativa strada a Colle del Bagno nei pressi dell’ex (ormai e’ tutto ex a Veroli) campo sportivo. Questa e’ la terza volta che segnaliamo problemi per quella zona dove abita e transita molta gente, ma tanto per rinfrescare la memoria a tutti i responsabili, dopo molti mesi diciamo subito che quando iniziarono i lavori previsti per quella strada comunale e dotarla di fognatura, furono fatti dei lavori, a nostro avviso molto approssimativi e non risolutivi, fu scavato e poi alla meglio fu ricoperto il tutto. Le piogge che da mesi insistono in tutta Italia misero a dura prova quei lavori, che ripetiamo sono stati fatti male, tanto che la strada in alcuni punti sprofondava. Da noi segnalato l’accaduto intervennero velocemente, ma piu’ per senso di colpa che per il bene dei cittadini, alcuni camion della ditta che aveva compiuto quell’opera, coprì con sassi e terra le buche piu’ evidenti  (le foto che inviamo sono evidenti), dopo qualche giorno intervennero gli “esperti” del Comune per un sopralluogo. Tutto ebbe fine, come per fortuna finirono per un po’ le piogge, scomparvero in parte anche i cartelli con i divieti e dopo un po’ gli abitanti del luogo, all’oscuro di tutto e chiaramente stanchi della situazione, ripresero a transitarvi a proprio rischio e pericolo. E’ passato altro tempo e sono ricomparsi la segnaletica, il tabellone elettronico che informano dei lavori da riprendere, i macchinari grandi ed gli escavatori. Si e’ ripreso a lavorare per un certo periodo, poi il solito silenzio, il tutto sembrava essere finito. Riscompaiono i macchinari, si spegne il tabellone luminoso ma resta sul campo di “battaglia” qualche segnale (non si’ capisce che cosa indichi) ai lati della strada, forse i tombini rialzati e scoperti, è stato gettato asfalto per pochi metri poi terra e buche a piacere. Ora tutti gli abitanti, che si rivolgono al vostro giornale, le cui case insistono su quella strada comunale,  non riescono a capire e non sanno perchè da un pò di tempo a questa parte, per questioni di necessità hanno ricominciato a ripercorrere quella maledetta strada, sempre a loro rischio e pericolo, a chi debbono rivolgersi? Forse alla Beata Maria Fortunata? Fine della telenovela per le “fogne” di via Colle del Bagno nell’immediata periferia di Veroli, questi cittadini si chiedono: I lavori sono realmente finiti? Pure i disagi? Le fogne sono pronte? Sarebbe il caso che dopo tanto tempo, con i termini scaduti, qualche responsabile si facesse carico di illustrare a mezzo stampa lo stato attuale della situazione! Possibile che un povero cittadino debba pagare, subire e non sapere? Preghiamo i nostri politici di non usare sempre e tutto a scopi elettorali, siamo stanchi di scambi di favori, i diritti non si barattano per nessuna cosa al mondo. Pensate per una “fogna”! Saluti.

Menu