29 ottobre 2012 redazione@ciociaria24.net

BASKET LEGADUE: il punto di Gianni Federico

Il punto sulla quarta giornata del girone di andata del campionato di Legadue ci porta a d evidenziare qualche scossone in coda  e la certezza della forza della squadra Biancoblù Bolognese che conquista in solitaria la vetta della classifica. L’anticipo del venerdì visto sulle reti Rai Sport giocato tra Trieste e Scafati è finito 81-61 in una gara tutta in discesa per  la squadra giuliana che ha travolto la Givova senza dargli speranze, una Bora che ha spazzato la squadra campana che deve ripartite da zero, Slay ha lottato (15+10 la valutazione ma poco preciso al tiro (4/15), coach Dalmasson e i suoi ragazzi fanno tornare a rivivere senzazioni antiche. La squadra biancoblù di coach Stefano Salieri getta sul tavolo un poker da fuga: ko anche Pistoia 68-66, grazie ad un Pecile strepistoso (19 punti 11/11 nei liberi e 7 assist) ruba la palla decisiva a 4” a Galanda (il migliore della Giorgio Tesi) e fa il canestro-partita con i 3500 del PalaDozza in festa. Terza vittoria di fila per la Novipiù Casale Monferrato che mette ko 63-73 la centrale del latte Brescia, la squadra di Griccioli fa il break nel terzo quarto, sugli scudi ancora l’indiavolato Green (23) e Ware (19), ma tutto il gruppo gioca e difende, alla centrale Brescia non basta il solo Brkic (23) per salvare la faccia in casa.

La Fileni BPA passa a Imola sfoderando una difesa super nella ripresa, tutto il resto che c’èra da fare lo ha fatto Griffin (30 punti 7/10 da 2 – 3/5 da tre e 7/8 nei liberi); per l’Aget, Gay (4 punti e 5 palle perse), Marigney (11 punti 4/13) giornata negativa per i bresciani anche se una nota positiva viene dal giovane Chilo (9+8 in 28′) ma non basta. La FMC Ferentino festeggia finalmente, dopo tre sconfitte consecutive, il suo primo storico successo in Legadue superando 87-68 la Gamberi Forlì di coach Dell’Agnello con un quintetto in doppia cifra:El Amin, Righetti ed Ekperigin (15), Righetti (12), Guarino (10), buona gara anche per il giovane Pongetti (7), la Gamberi è mancata nel tiro da tre ed ha chiuso con un misero (1/17) dalla linea dei 6,75. Tezenis Verona e Sigma Barcellona hanno messo su una vera e propria battaglia al PalaOlimpia, la spuntano i veneti 75-71 con McConnel che fa tutto (18 punti 4/6 da tre e10 rimbalzi per il play USA, mentre Lawal domina in area pitturata (17 rimbalzi, 12 in attacco), ok anche Westbrook (15) e Chessa (10), Barcellona nonostante un ottimo Callahan (20) deve risorgere e subito.

La prima Veroli si riconferma corsara e forte in trasferta ma debole e deconcentrata in casa, la squadra di coach Marcelletti in terra siciliana contro l’Upea Capo d’Orlando ha vinto 61- 65 e ha ritrovato un Hunter (19 punti 5/10 da tre) in gran spolvero, bene anche il lettone Jurevicus (19 punti 4/8 da due e 5 rimbalzi), ottimo il playmaker  Walker (14 punti 5 rimbalzi) e Tommaso Rinaldi (10 punti 5/7 da due e 5 rimbalzi), l’Upea costretta sempre a rincorrere è stata quasi sempre in partita ma alla fine ha ceduto alla squadra laziale che si è dimostrata più concentrata in difesa e nettamente più forte in attacco. Questa settimana ha riposato la pallacanestro Trento 2009, un turno che come è noto toccherà settimanalmente ogni squadra dopo che la Federazione Italiana Pallacanestro ha escluso dal campionato per inadempienze amministrative, la Pallacanestro Napoli.

Gianni Federico

Menu