24 settembre 2012 redazione@ciociaria24.net

BASKET LEGADUE – Prima Veroli, prosegue alla grande la preparazione pre-campionato: vinto anche il “Memorial Apolloni” a Casale Monferrato

Dopo la vittoria nella finale dell’ottavo Memorial Zeppieri e la conquista definitiva del trofeo ( per la squadra che lo avrebbe vinto per tre edizioni), la Prima Veroli ha vinto anche il Memorial Apolloni a Casale Monferrato vincendo in semifinale contro i padroni di casa della Novipiù di coach Griccioli e superando in finale la Fileni Jesi di coach Cioppi con il punteggio di 85-92. La squadra del prof. Marcelletti si pone così tra quelle da battere nella prossima edizione del campionato di Legadue, nel frattempo mercoledì prossimo i giallorossi sono chiamati ad affrontare il primo impegno ufficiale della stagione, quello con il doppio confronto di Coppa Italia che li metterà di fronte ai cugini della Fmc Ferentino, una delle matricole del campionato con ottime credenziali.

La corazzata Verolana non dovrà avere timori riverenziali nei confronti di nessuno durante la regular season, anche perchè Infante e compagni non hanno nulla da temere dalle altre squadre visti i risultati ottenuti nei vari scrimmage e nei tornei estivi oltre al gioco, che hanno messo in luce le capacità balistiche di Walker, un rochie di talento che in cabina di regia sa gestire la gara e i suoi compagni tirando da tre senza pudore superando spesse volte il ventello. Così come l’altro americano Hunter che lavora sodo in campo e segna canestri importanti per la causa. Le amichevoli e i tornei hanno fatto evidenziare l’impegno dei lunghi italiani: Infante, Rinaldi e Rossetti, che sono risultati una forza della natura sotto le plance, sempre pronti ai rimbalzi, capaci e svelti di mani. Carenza, Berti e Jurevicius sono all’altezza delle loro aspettative e formano un trio che dalla panchina esce con spregiudicatezza e voglia di giocare.

Coach Marcelletti sta modellando pian piano la sua creatura che dovrà affrontare sfide difficile ma non impossibili, lui, che è un allenatore di lungo corso, sa cosa vuole dai suoi ragazzi, cerca di tirar fuori il meglio del loro talento con dovizia di particolari e con molta pazienza, proprio perchè li conosce uno per uno e vuole far leva sulla loro forza e sul talento individuale dosandoli partita dopo partita. Comunque sia la Prima Veroli si è collocata come compagine di prima fascia e questo Hunter e compagni lo sanno molto bene, per cui già mercoledì in Coppa Italia contro la Fmc, cugini o non cugini, la squadra giallorossa deve conquistare le semifinali per poi concentrarsi definitivamente sull’inizio della regular season. Coch Marcelletti docet.

Gianni Federico

Menu