Basket Legadue: Prima Veroli supera Brescia 83-65 (di Gianni Federico)

Veroli – Con una prestazione spettacolare sulle tavole del Palas la Prima Veroli ha vinto 83-65 contro la centrale del Latte Brescia, che si è piegata al cospetto della squadra ciociara, nello stesso tempo ha vinto anche la “seconda parte” di una settimana che potrebbe essere fondamentale per la permanenza in zona play off. Dopo Reggio Emilia anche Brescia di coach Dell’Agnello si inchina al Palasport frusinate in una gara che la Prima ha condotto sempre giocando con autorità su entrambi i lati del campo, mettendoci cuore e velocità. La squadra di coach Gentile ha imposto il fattore campo contro una Leonessa che ha provato a lottare ma è stata costretta ad inseguire per tutto l’arco della gara. La Prima ha raggiunto l’ottavo posto in classifica a 20 punti che gli consentirà di giocare la post season con più tranquillità, intanto domenica prossima incombe il pericolo Givova Scafati, la squadra campana di coach Griccioli che occupa la prima posizione in condominio con la Giorgio Tesi Pistoia, salirà in ciociaria per giocarsi la partita alla pari dei lanciatissimi giallorossi, per non perdere “la testa” della classifica. Sarà una partita dura e giocata con intensità, davvero importante per entrambe le squadre a questo punto della stagione, la Prima Veroli vuole staccarsi dalle squadre che hanno gli stessi punti: la Morpho Piacenza che ospita la ostica Domotec Ostuni e la Tezenis Verona che sui legni del PalaOlimpia riceve la prima della classe Pistoia. Nando Gentile martedì pomeriggio ha radunato la squadra in palestra, poi ha ricominciato gli allenamenti al palasport e lo studio degli schemi, ma il tecnico di Caserta ai suoi ragazzi in questi giorni raccomanderà di rimanere coesi e concentrati perchè in campo dovranno dettare tempi e ritmi di gioco oltre a dover giocare con molta concentrazione per difendere bene e attaccare con presenza di spirito il ferro per fare tanti punti. Le prove di questo ci sono: Jackson è ormai irrefrenabile negli affondi a canestro e nei tiri da tre punti, i lunghi Lee e Brkic sono sempre più affidabili sotto canestro e nei rimbalzi, Cortese e Giovacchini hanno anche loro molti punti nelle mani, lasciano dubbi le prestazioni di Gatto e Colussi che in campo sembrano impauriti e senza mordente. Nonostante questo però coach Gentile in conferenza stampa ha detto senza mezzi termini che: < La squadra ha risposto alle sollecitazioni continue in questi ultimi due mesi e ora è ben amalgamata e molto più concentrata, con questa forza fisica e mentale sono sicuro che andremo molto lontano, ha patto che i ragazzi continuino con questo atteggiamento fino alla fine della regular season>. Il coach verolano è ormai sicuro che la sua squadra abbia preso le giuste misura a un campionato sin dall’inizio in salita per loro ma che ha espresso sempre una classifica molto corta, ma c’è da considerare che la mancanza di Elder ancora per tre settimane non dovrebbe rappresentare un handicap per i giallorossi visto che dopo la gara con Scafati c’è il turno di riposo, la settimana dopo è prevista la sosta per la Pasqua, per cui l’americano a quel punto sarà rientrato in squadra dopo l’infortunio, potrà dare il suo valido aiuto e sarà pronto per le battaglie dei play off che per tradizione del basket sono considerate un campionato a parte. C’è anche da considerare che i laziali nelle ultime cinque gare sono leggermente favoriti perchè devono affrontare due trasferte e tre partite in casa, basterà approfittarne e chiuidere la regualar season con una classifica che permetta alla squadra verolana di giocarsi la promozione alla pari delle altre squadre che in campionato l’hanno sempre preceduta ma che adesso devono temere.

Gianni Federico

Menu