19 ottobre 2012 redazione@ciociaria24.net

BASKET – Veroli vs Trento 56-74, umiliante! Cosa sta succedendo alla Prima Veroli? (di Gianni Federico)

Commovente cerimonia prima della partita per la consegna della maglia n° 21 di Martin Colussi, il cestista della Prima Veroli deceduto nel maggio scorso a seguito di incidente, al padre Guido e alla fidanzata Martina da parte della dirigenza giallorossa.

La gara entra subito nel vivo e Simone Berti segna i primi due punti, Garri però non si fa attendere e va da due più il libero per il gioco da tre. Dordei e Eder centrano il ferro con le triple (4-9), Veroli subisce ma è reattiva anche se soffre nei rimbalzi, Berti mette la tripla e i giallorossi cominciano a difendere (9-12), Dordei da lato è imbattibile e continua a martellare il ferro, Rinaldi dall’altra parte mette la tripla del (13-14). Rossetti a rimbalzo scarica per Walker che sbaglia, Trento gioca al limite dei 24’ secondi ma perde palla, il parziale termina 13-19 dopo due errori dei giallorossi che subiscono ancora. L’inerzia della gara rimane saldamente nelle mani degli ospiti terntini perché i laziali sono arruffoni e perdono palle importanti, Marcelletti si agita in panca ma i suoi non lo seguono, (13-21) il risultato dopo 3’ di gioco, finalmente Bruttini mette due punti al sicuro ma arriva la tripla di Umeh alla quale risponde Rinaldi da sotto ma per Veroli è ancora buio, intanto fioccano ancora due triple di Trento con Spanghero che allunga a + 10 (17-27) i giallorossi ancora non trovano soluzioni per uscire dal tunnel. Walker si alza da tre e Veroli respira ma Dordei prima Garri subito dopo lanciano due siluri da tre che tagliano le gambe dei padroni di casa (25-33). Marcelletti chiama time out per correggere qualcosa, Walker dalla lunetta fa 2/2 ma non basta perché i suoi compagni sono lenti e poco reattivi, due tiri liberi per Berti che li realizza , Walker recupera palla ma si incarta, si va al riposo con il punteggio di 30- 35 con i ciociari ancora a rincorrere quelli della Pallacanestro Trento. Si torna sul parquet ma l’ateggiamento dei giallorossi non appare cambiato perché gli ospiti bianconeri sono più spigolosi di prima, Forray in solitaria ne mette due , Berti lo imita, Rinaldi conquista palla ma subito la spreca. Ancora due errori dei verolani lanciano Dordei a canestro, Bruttini ci mette una pezza da sotto poi Veroli difende bene ma Berti sbaglia ancora, sbaglia pure Elder ma i ciociari non ne approfittano Elder dalla distanza li punisce (34-42), perché stanno giocando una partita senza mordente e senza cuore per cui il pubblico giallorosso, sempre meno numeroso, li contesta e li fischia. Hunter è l’ombra di se stesso, Jurevicus e Rossetti non hanno la forza di reagire, bruttini e Walker fanno quello che possono ma intanto Trieste allunga a + 12 (34-46). Un terzo parziale da incubo per i laziali che non trovano più la strada maestra e si ritrovano a subire un break di 8-0 per il 37-54 umiliante di fine quarto. Tredici punti da recuperare per i ragazzi della Prima Veroli che stasera hanno avuto un black out micidiale che li ha resi irriconoscibili e che riescono a soccombere sotto i colpi da tre d’ellex Elder e di Dordei stasera particolarmente ispirati, mentre Walker, Hunter e i lunghi verolani stanno sbagliando tutto quello che c’è da sbagliare. La gara a 8’ dalla fine non ha più niente da dire perché il gap che la matricola Trieste ha inflitto ai verolani è troppo ampio per essere recuperato da un quintetto senza dignità e personalità.

Finisce con il punteggio di 56-74, umiliante! Adesso davvero si può parlare di crisi. Cosa sta succedendo alla Prima Veroli?

VEROLI: Hunter, Stirpe ne, Battaglia ne, Jurevicus 12, Infante 3, Walker 8, Bruttini 8, Rinaldi 14, Carenza ne, Rossetti, Berti 11. Coach Marcelletti.
TRENTO:
Umeh 6, Pascolo ne, Forray 8, Dordei 12, Basile, Bossi, Garri 20, Zaharie ne, Elder 12, Conte 8, Spanghero 8. Coach Buscaglia.
Arbitri: Quartas di Rivalta Torino (TO), Moretti di Marsciano (PG), Boscolo di Chioggia (VE). Parziali: 13-19; 30-35; 37-54; 56-74.

Gianni Federico

Menu