martedì 5 gennaio 2016

Calcio I^ categoria girone I: Il Veroli batte 3-1 il Casalvieri e consolida il primato in classifica

VEROLI: Paniccia, Avitabile, Rufa, Capogna, Fabrizi, Paolucci (50’ Frate), Luffarelli (63’ Sanità), Rotondo D., Scaccia, Cestra, Buccitti (74’ Iori). In Panchina: Pupparo, Fontana, Nobili, Adragna. Allenatore: Gianluca Amante.

CASALVIERI: Iannarelli, Iadipaolo, Buccilli, Rocci, D’Agostini A., Dragonetti, Marra (51’ Forte), Trotta, Prospitti (60’ Rocca), De Luca E., Zeppa (75’ D’Agostini B.). In panchina: De Luca F., Cancelli, Rufo, Vitale. Allenatore: Mauro Catallo.

ARBITRO: Anna Irena Glapiak di Civitavecchia. RETI: 40’ Fabrizi (V), 69’ Scaccia (V), 92’ Frate (V), 94’ Rocca (C). ANGOLI: 5-3 per il Casalvieri.

AMMONITI: 4’ Fabrizi (V) per proteste, 32’ Prospitti (C) per gioco falloso, 38’ Marra (C) per proteste, 83’ Rotondo D. (V) per gioco falloso, 86’ Capogna (V) per gioco scorretto.

ESPULSI: Catallo (all. C) nell’intervallo per proteste, 51’ Paniccia (V) per insulto all’avversario.

 

Il Veroli non tradisce le attese e si mantiene salda al comando della classifica battendo tra le mura amiche un Casalvieri al di sotto delle aspettative, mantenendo così le distanze con l’antagonista Anagni, anch’esso vittorioso in casa contro l’Anitrella, mentre alle spalle c’è da attendere il recupero tra Torrice e Scalambra Serrone, l’altra immediata inseguitrice. I giallorossi, tornati in campo dopo la pausa festiva, hanno dimostrato di aver assorbito bene le tradizioni luculliane alimentari del Natale, giocando, peraltro, ad appena due giorni di distanza dai tappi saltati nei bagordi di capodanno. Partita a dir la verità non molto bella, ma la coppia Scaccia-Cestra in attacco, insieme alle incursioni di Luffarelli e Buccitti, viene servita dalle aperture a centrocampo da parte di Fabrizi, Rotondo e lo stesso Buccitti diventando palloni pericolosi per la difesa gialloblù. Durante la partita non ci sono state molte occasioni da rete, ma al 13’ Fabrizi comincia i primi tentativi su punizione dando però solamente l’illusione del gol. Il Casalvieri raramente si fa vedere dalle parti di Paniccia grazie alle chiusure precise di Paolucci e Capogna, l’unica azione degna di nota si registra solamente al 23’, quando un tiro in diagonale di Rocca sfiora il palo più lontano della porta di casa. Il Veroli costruisce molto ma fatica a concludere in area; l’occasione più ghiotta capita tra i piedi di Cestra al 37’, che da posizione favorevole cicca clamorosamente la palla. Sono le prove generali del gol che arriva tre minuti più tardi grazie ad un magistrale calcio di punizione battuto da Fabrizi; palla che passa all’esterno della barriera e si infila direttamente in rete. Il Casalvieri prova ad accennare ad una reazione ma i suoi tentativi risultano sterili. Al 51’ però arriva l’episodio che potrebbe cambiare la partita: l’arbitro in gonnella Anna Irena Glapiak infatti espelle il portiere Paniccia, colpevole di aver insultato pesantemente un avversario dopo uno scontro non fortuito con quest’ultimo. Un peccato per la squadra di Amante, che si ritrova in dieci ma soprattutto non potrà contare sul portierone Paniccia nello scontro delicato di domenica contro lo Sgurgolanagni. Ma è un peccato anche per l’arbitro di Civitavecchia, che macchia la sua buona prestazione con questa decisione assai discutibile. Il Casalvieri cerca quindi di approfittare della superiorità numerica sentendosi quasi rivitalizzato e prova ad imbastire un gioco fatto di pressing nella metà campo avversaria, ma al 69’ il Veroli raddoppia a sorpresa grazie ad un rilancio perfetto a centrocampo di Capogna che va a servire Scaccia, il quale, trovandosi solo davanti al portiere non ci pensa due volte a battere a rete. Partita virtualmente chiusa, ma comunque all’81’ si fa vedere invece il numero dodici verolano Marco Sanità, bravo a respingere un bel calcio di punizione diretto in porta con un bel tuffo alla sua sinistra. Al 90’ invece è Rocca del Casalvieri che spreca da posizione favorevole un pallone che va a finire ad un metro dall’incrocio dei pali ma al 92’ il Veroli mette alle corde l’avversario siglando il gol del 3-0, con un’azione solitaria di Scaccia: il giovane capitano si porta da solo davanti al portiere ma si lascia respingere il pallone che però finisce sui piedi dell’accorrente Frate al quale non rimane altro che spingere la palla in rete. Da registrare infine il gol della bandiera del Casalvieri da parte di Rocca allo scadere che raccoglie un pallone respinto dapprima da Sanità poi dal palo. L’arbitro non fa nemmeno riposizionare il pallone a centrocampo segnalando il triplice fischio che pone fine alle ostilità dopo  quattro minuti di recupero. La squadra di Amante si gode ancora il primato meritatamente, nonostante una partita non molto brillante e resa difficile anche dalla pioggia battente che ha reso quasi impraticabile il terreno di gioco. La squadra verolana domenica sarà chiamata ad un impegno difficile sull’ostico campo dello Sgurgolanagni, mentre chiuderà sul proprio campo il girone di andata sfidando la non meno pericolosa Scalambra Serrone che attende il recupero con il Torrice.

fonte ufficio stampa veroli calcio

foto Gianluca Franconetti

 

GLI ALTRI RISULTATI DEL GIRONE I

1-1

3-0

1-2

1-2

1-1

0-0

nd

3-0

Atina VC – Colosseo

C. Anagni – Anitrella

F. Liri – Sgurgolanagni

N. Paliano – Atl. Sora

PC Ferentino – Theodicea

S. Pontecorvo – Montelanico

Torrice – Sc. Serrone

Veroli – Casalvieri

CLASSIFICA

 

 

punti G
Veroli

Città di Anagni

Scalambra Serrone

Colosseo

Vis Sgurgolanagni

Real Theodicea

Real Montelanico

Anitrella

Fontana Liri

Procalcio Ferentino

Torrice

Atletico Sora Valleradice

Nuova Paliano

Casalvieri

Sporting Pontecorvo 1926

Atina Valledicomino

30

28

24

22

22

20

18

16

15

15

14

12

11

10

10

9

13

13

12

13

13

13

13

13

13

13

12

13

13

13

13

13

 

I "vecchietti" del furto in manette: doppio arresto della Stradale di Cassino
4 ore fa

CIOCIARIA24 - Un 69enne e un 65 pensavano di farla franca dopo il colpo, ma una volta fuggiti hanno avuto un'amara sorpresa. .

Lorenzo diventa Olimpia. Lo aveva deciso il Tribunale di Frosinone. L
23 ore fa

CIOCIARIA24 - 17 anni vissuti tra difficoltà e, purtroppo, atti di bullismo verbale e anche un’aggressione fisica. Ma oggi per lei inizia una nuova vita. E inizia in Ciociaria. .

Sono tutti alla partita, chi penserà a me? Amarissima domenica per un rapinatore di Frosinone
1 giorno fa

CIOCIARIA24 - Il rapinatore seriale di Frosinone è tornato in azione, ma stavolta gli è andata malissimo. .

Frosinone Today - : Omicidio Morganti, una petizione on-line per non far spostare il processo. In poco tempo raccolte oltre 12mila firme
8 ore fa

FROSINONE TODAY - "La terra di Emanuele non ha saputo proteggerlo, ora deve impegnarsi a rendergli giustizia". Queste le parole dei familiari di ...

Frosinone Today - : Cassino, viaggiava con 10 chili di droga in autostrada: arrestato dalla Polizia
4 ore fa

FROSINONE TODAY - Dieci chili di marijuana nascosti in due borsoni, uno da calcio e l'altro da palastra, e 'portati a spasso' ...

Frosinone Today - : Cassino, neonato morto prima del parto, indagati tre medici
4 ore fa

FROSINONE TODAY - Indagati tre medici dell'ospedale 'Santa Scolastica' di Cassino. Due ginecologi ed un'ostetrica sono finiti nel mirino della magistratura dopo che ...

Frosinone Today - : Quando l’amore diventa violento. La Polizia al convegno 'M’ama o non M’ama?"
8 ore fa

FROSINONE TODAY -  “M’ama o non M’ama? - Quando l’amore diventa violento”, è il titolo del convegno a cui ha ...

Frosinone Today - : Tenta di incassare assegno da 143mila euro alle Poste, 46enne ciociaro finisce nei guai
39 minuti fa

FROSINONE TODAY - Sperava di festeggiare il suo compleanno con un “corposo” regalo e così, munito di documenti falsi, ha tentato di incassare ...

Sei alla ricerca di un'auto emozionante, affidabile ed economica per la tua azienda? Non c'è problema, ci pensa Jolly Auto, Concessionaria Mazda per Frosinone e provincia del Gruppo Jolly Automobili. .

Da Jolly Auto, concessionaria FCA del Gruppo Jolly Automobili, parte una fortissima azione di marketing in collaborazione con Leasys.

Sanità, il candidato alla Regione con la Lista "Centro Solidale per Zingaretti": «Una sanità più efficiente passa necessariamente anche per una sanità più sicura, sotto tutti i punti di vista».