10 ottobre 2016 redazione@ciociaria24.net

Catanese voleva fare il furbetto a Veroli, ma gli è andata male

Nella tarda serata di ieri, a Veroli, i Carabinieri delle locale Stazione, a conclusione di un’attività investigativa, hanno denunciato alla competente A.G. un catanese di 26 anni resosi responsabile di un tentativo di truffa, con la cosiddetta tecnica “dello specchietto”, commessa ai danni di una donna 45enne.

L’uomo, già censito per reati analoghi, dopo aver individuato la vittima, ha simulato un sinistro stradale tra l’autovettura da lui condotta ed il veicolo condotto dalla donna che però si è avveduta della truffa in atto e ha costretto l’uomo a fuggire. I Carabinieri, ricorrendone inoltre i presupposti di legge, hanno proposto l’uomo per l’irrogazione a suo carico del F.V.O. con divieto di far ritorno a Veroli per tre anni.

Menu