30 novembre 2014 redazione@ciociaria24.net

Cuoco ciociaro ucciso a Roma con 9 coltellate

Aveva 42 anni, era padre di due bambini piccoli e vedovo da tre anni. Era solito tornare nella città ernica d'estate.

Efferato omicidio giovedì scorso a Roma, vittima Amedeo Maramao cuoco 42enne di origine verolana. L’uomo, ucciso con nove coltellate tra addome, torace e collo davanti al portone di casa, era padre di due bambini in tenera età, vedovo da tre anni e lavorava in un prestigioso hotel capitolino.

La squadra mobile di Roma ha fermato il cognato della donna, sospettato di essere il responsabile del delitto, sottoponendolo ad un lunghissimo interrogatorio. La vittima era solita tornare a Veroli d’estate, per trascorrere le vacanze nella casa della famiglia. Al’origine della tragedia, forse, questioni familiari.

Menu