15 febbraio 2014 redazione@ciociaria24.net

E’ derby tra Veroli e Ferentino con i giallorossi in zona play off

E’ di nuovo derby quello che si giocherà  tra la GZC Veroli e la FMC Ferentino al Palas  frusinate dove è previsto il pienone, un match tra due compagini che sono reduci  da due sconfitte a fil di sirena che ancora scottano, Veroli fuori casa contro la capolista Trento e Ferentino in casa contro Biella, eccome se scottano! La posta in palio è assai alta  ma con interessi diversi se vogliamo  perché Veroli deve vincere per rimanere nel gruppo play off,  mentre Ferentino cerca gloria per risalire la classifica e agganciare almeno il settimo vagone del treno in zona promozione. I due coach, Ramondino e Gramenzi, due tecnici coi baffi, hanno preparato la partita con dovizia di particolari, facendo tesoro della esperienza della gara di andata che ha fatto da spia, ma come sanno tutti gli addetti ai lavori e gli appassionati,  nel basket la vittoria non è frutto di un solo fattore ma da una serie di fattori e soluzioni che l’allenatore adotta durante il match sia in attacco ma soprattutto in difesa.  Ramondino comunque in conferenza stampa era abbastanza tranquillo anche se si attende un Ferentino diverso da quello visto nel derby di andata al Pontegrande, la squadra di Gramenzi dopo un avvio in salita ora è più equilibrata, con giocatori forti che in campo sono ben messi e poi la gara arriva in un momento buono dei gigliati, a parte la sconfitta casalinga di domenica scorsa contro Biella, che vogliono arrivare sicuramente a giocarsi i play off. Una squadra che ha gente come Garri e Giuri che partono dalla panchina significa che nel quintetto ci sono buonissime individualità. Il tecnico di Avellino vede chiara la gara, dove capitan Rossi e compagni dovranno stare attenti a controllare il ritmo e mantenere un certo equilibrio  offensivo, senza andare in affanno in fase offensiva per ritrovarsi fuori posizione in quella difensiva come qualche volta è capitato. A questo punto possiamo dire che la chiave per aprire la porta della vittoria sarà la tenuta difensiva dei giallorossi, perché ogni gara si gioca sulla capacità di saper  fronteggiare dal punto di vista mentale  e anche dell’energia una compagine, in questo caso la FMC Ferentino, che fa di questi aspetti il suo punto di forza. La squadra verolana in questo campionato ha dimostrato molto più di quello che tutti si aspettavano , addirittura è in fase di crescita, ma il derby è sempre una partita più sentita delle altre, pertanto ci vorrà il miglior Veroli per poter battere Ferentino e come nelle altre occasioni  il pubblico, i tifosi e la curva giallorossa  dovranno dare quel sostegno necessario e spingere la GZC verso la vittoria. Palla a due alle 18 alzata dai fischietti: Eduardo Ciano di Vicopisano (PI), Alessandro Trozzi di Bologna, Pierpaolo Canestrelli di Genova.

Gianni Federico

Menu