lunedì 23 Dicembre 2013

I giallorossi della GZC Veroli sbancano il Palatrieste 62-74 e sognano le Final Six di Coppa Italia

PALLACANESTRO TRIESTE: Hoover 13, Fosdsati, Tonut, Harris 14, Mastrangelo, Ruzzier 12, Coronica, Diliegro 12, Candussi 5, Carra 6. Coach Dalmasson.

GMC VEROLI: Sanders 10, Cittadini 7, Tomassini 6, Samuels 15, Jammò 3, Ondo Mengue ne, Blizzard 12, Casella 13, Fabiani ne, Carenza 8. Coach Ramondino.

Arbitri; Ciaglia, Barone, Lo Scalzo.

Parziali: 15.17; 30-34; 47-55; 62-74.

Nonostante l’assenza di capitan Marco Rossi e le non buone condizioni di Blizzard e Sanders la GZC Veroli sbanca il Palatrieste  e vince 62-74 contro la Pallacanestro 2004 di coach Dalmasson che, si badi bene,  non è l’ultima arrivata perché battere  a domicilio Torino e Capo d’Orlando e poi in casa regolare Verona e Barcellona,  non è cosa da poco, ma i biancorossi ci sono riusciti. Ieri però la squadra friulana ha ospitato quella laziale  che non gli ha permesso mai di  poter  spostare l’inerzia della partita  dalla sua parte,  perché Veroli ha giocato una gara perfetta con la difesa e l’attacco che suonavano all’unisono,  come un’orchestra. La partita è iniziata con Veroli che parte a mille con l’aiuto di Cittadini che si fa vedere più volte sotto canestro per il 6-9 provvisorio. L’andamento è indiavolato, la GZC conduce le danze ma Trieste con la tripla di Ruzzier  impatta (9-9) , i giallorossi continuano a scaldare il ferro e chiudono in vantaggio la prima frazione di gioco 15-17. Si rigioca e la premiata ditta Cittadini- Blizzard con la complicità dell’americano Sanders,  producono punti per il primo allungo dei verolani che in difesa non danno seconde opportunità ai padroni di casa che raramente riescono a sfondare. Solo Hoover può permettersi di fare 8 punti di fila per il nuovo riavvicinamento  reso inutile dalla tripla di Casella che  chiude il parziale sul 30-34 ed è riposo. Al ritorno sul parquet la squadra ciociara dimostra tutta la sua volontà di poter fare il colpaccio al Palatrieste perché i suoi cecchini continuano a bucare la retina biancorossa mentre Samuels,  che ha già prodotto tanti punti,  esercita il ruolo di padrone ai rimbalzi. 47-55 il risultato alla fine del terzo quarto. Ultimi 10’, la GZC Veroli prova un nuovo allungo che produce dieci lunghezze di vantaggio (49-59), Casella e i suoi compagni di merende  riescono a tagliare le ali del ritmo ai triestini che nulla possono di fronte alla potenza di fuoco dei verolani e a una difesa chiusa.  Samuels  intanto ci mette del suo con ulteriori quattro punti consecutivi, la squadra di coach Dalmasson non ha più energie  e  abbassa le braccia prima della sirena finale che saluta la vittoria di Veroli 62-74,  che zittisce  i 2500 spettatori del Palatrieste e  permette ai giallorossi di conquistare la quarta piazza del torneo con una speranza in più di entrare tra le magnifiche quattro che si giocheranno la Final Six di Coppa Italia.

Gianni Federico

Come giudichi Ciociaria24? Clicca qui e partecipa al sondaggio per aiutarci a migliorare!
Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a info@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
VIDEO

Richiedi subito la nostra offerta promo e potrai usufruire di un pacchetto completo per 30 giorni su tutti i nostri giornali online!

Expert Lucarelli

Forti sconti sugli smartphone di fascia alta fino al prossimo 8 Giugno.

SPONSOR

Ti aspettiamo oggi stesso nelle sedi del Gruppo Jolly Automobili, S.S. 156 dei Monti Lepini km 6,600.

Jolly Auto

Vieni a scoprirla oggi stesso presso Jolly Auto, Concessionaria Mazda per Frosinone e provincia.

X Class

Ti aspettiamo oggi stesso a Frosinone presso X Class, concessionaria Land Rover Jaguar del Gruppo Jolly Automobili.

Punto Fresco Supermercati

Offerte valide dal 15 al 28 Maggio 2019.

Gruppo Jolly Automobili

Autovetture e veicoli commerciali certificati dopo una serie di ben 160 controlli. Promozione valida fino al 19 Maggio.

X Class

Anche il tuo business può avere l’avventura nel DNA. Vieni a trovarci presso il Gruppo Jolly Automobili, S.S. 156 dei Monti Lepini km 6.600, a poche centinaia di metri dal casello autostradale di Frosinone.