20 settembre 2013 redazione@ciociaria24.net

I pulmini della Regione Lazio donati alla XII Comunità Montana di Veroli fermi da mesi ora sono improvvisamente spariti

Ancora una attenta segnalazione del nostro lettore Franco Fiorini che ci scrive: “ Salve, nello scorso mese di  Maggio 2013 segnalammo la presenza di 4 pulmini nuovi e non utilizzati  (fermi da tempo) nella piazzola sottostante il palazzo che ospita gli uffici della XII Comunita’ Montana di Veroli, i mezzi in questione sulle fiancate recavano la scritta “ Regione Lazio”, dopo qualche tempo in due fasi distinte quei pulmini non sono piu’ in quello spiazzo. Problema risolto si direbbe! Invece no… vista la “recidivita” dei dirigenti dell’Azienda, che circa 2 anni fa’ sempre su nostra segnalazione fecero sparire come per incanto 900 contenitori di plastica nuovi, mai utilizzati che sostavano in tutto il piazzale da molto tempo, vogliamo pensare che anche questa volta il miracolo si sia ripetuto, pero’ con rimedi che potrebbero essere piu’ lesivi dell’effetto.. Diciamo questo perche’ in entrambe entrambi i casi c’e’ stato un silenzio totale da parte dei responsabili, prima durante e dopo le fasi di “occultamento”, tanto per usare una metafora, perchè mentre nel primo caso si notarono di giorno e di notte camion anche di comunita’ vicine e di privati che si spartirono tutto il materiale, questa volta non si e’ visto e sentito niente. Il valore dei mezzi e’ importante per cui, o sono stati messi in garage di proprieta’ della Comunita Montana (forsea quelli vicino al piazzale), oppure dirottati in altra sede in attesa dell’evolversi della situazione in attesa che si calmino le acque. La storia è sempre la stessa perché il cittadino che “paga” e’ stufo, di sorreggere questi carrozzoni inutili, e’ stufo di non sapere, e’ stufo di vedere i suoi soldi sperperati nell’acquisto di materiale che serve solo a riempire le tasche di chi vende e compera a loro carico.  Capiamo che i dirigenti e gli addetti rimasti siano affannati a salvare la poltroncina, ma chi sta piu’ in alto, dovrebbe far sentire la sua voce se non altro per far capire, che lui vigila o meno su questi scempi o se ne e’ parte integrante. Siamo fiduciosi ma decisi a non mollare, vogliamo che i pulmini non siano lasciati “marcire” ma utilizzati per il bene della collettivita’. Tanti genitori fanno fatica a pagare mensilmente il trasporto scolastico (costoso e a volte mal funzionante), mentre c’e chi sperpera danaro pubblico. Grazie al giornale Veroli24 dell’ospitalità accordatami Franco Fiorini”.

 

 

Menu