2 febbraio 2013 redazione@ciociaria24.net

Il campionato di Legadue si ferma un turno per aprire la finestra che si affaccia sullo spettacolo della “All Star Game” di Vigevano (di Gianni Federico)

 


logo All Star GameIl campionato si ferma per un turno perchè il grande basket torna a calcare il parquet del nuovo Palasport di Vigevano dove si svolgerà la All Star Game di Legadue dove si troveranno di fronte le selezioni Est e Ovest, agli ordini rispettivamente di due coach importanti come Eugenio Dalmasson e Gianmarco Pozzecco, rispettivamente allenatori di Trieste e Capo d’Orlando. Chiaramente i due tecnici sono stati scelti dai voti dei tifosi, oltre 30 mila, arrivati sul sito della Legadue che hanno indicato anche sei giocatori per ogni formazione, mentre gli altri sono stati convocati dai due coach. Ci saranno tutti i migliori del campionato cadetto. Il Team Est schiererà Justin Ray Giddens, David Brkic, Michael Jenkins e Juan Fernandez di Brescia; Shane Lawal e Mario Ghersetti di Verona: Terrence Roderick di Forlì; Eric Griffin di Jesi; Michele Ruzzier di Trieste; Luca Garri e Davide Pascolo di Trento, Ricky Dontae Harris e Michele Vitali di di Stelle di Legadue. Invece il Team Ovest risponderà con Caspar Ware, Giancarlo Ferrero e Niccolò Martinoni di Casale; Taylor battle, Otis George, Andrea Benevelli e Michele Poletti di Capo d’Orlando; Graig Callaghan e Alessandro Cittadini di Barcellona; Keddric Mays di Scafati; Paul Lester Marigney di Veroli; Delroy James e Francesco Guarino di Ferentino. Quindi le due squadre ciociare sono ben rappresentate dai loro campioni più in vista, specialmente Ferentino con il playmaker Guarino che in questa stagione è completamente esploso. Come ogni partita delle stelle che si rispetti, durante l’intervallo andrà in scena lo Slam Dunk Contest, vale a dire la gara delle schiacciate in cui si cimenteranno Ferrero, Giddens, Griffin, Lawal e James, La sfida avrà inizio alle 16,45 per la diretta di Rai Sport 2, e sarà preceduta alle 15,30 da una esibizione di basket tra due squadre “speciali”, la special Olimpyc Italia della Polisportiva di Lissone e la Cat Special Team di Vigevano, composte da disabili psichici ed integrate per l’occasione da alcuni giocatori delle selezioni Est e Ovest. Domenica prossima torna il campionato e le squadre laziali, Veroli e Ferentino, si preparano ad affrontare il loro futuro in un periodo tipico della stagione. La squadra amaranto ha meno problemi di quella giallorossa perchè coach Gramenzi ha a disposizione un organico che è capace di fare sicuramente meglio di quello fatto fino ad ora, con l’innesto di Hamilton la qualità in regia è salita di molto ma la squadra ancora non trova quella continuità per poter decollare definitivamente verso l’alta classifica. L’altra ciociara, la Prima Veroli, nonostante la forte esperienza acquisita in Legadue in questa stagione non è mai riuscita a convincere nessuno sulle proprie aspettative. Le prossime due gare saranno importanti per la squadra di coach Marcelletti per ritrovare la strada maestra, quella contro Trento fuori casa, una squadra che ha appena due punti in più in classifica e quella in casa contro Capo d’Orlando che ha invece ha gli stessi punti, 12 come la Prima. Il periodo che precede il carnevale dunque dirà tutta la verità sulle due squadre laziali e sulle loro ambizioni.

Gianni Federico 

Menu