10 gennaio 2015 redazione@ciociaria24.net

Il Comune di Veroli sostiene 53 famiglie bisognose

Sostegno a cinquantatre famiglie bisognose da parte del Comune di Veroli con l’obiettivo di assicurare, anche a coloro che sono in condizioni di disagio socio-economico, un dignitoso periodo familiare. E’ stata questa l’iniziativa di carattere sociale promossa dall’Amministrazione in prossimità delle festività natalizie quando, attraverso la distribuzione di buoni spesa per generi alimentari, è stato garantito a numerose famiglie di poter trascorrere serenamente un periodo festivo nonostante le difficoltà per un lavoro che non esiste più oppure per un posto di lavoro che tarda ad arrivare.

“E’ stato un intervento programmato – dice il sindaco, Simone Cretaro – perché, purtroppo, anche sul nostro territorio l’emergenza sociale è diffusa. Siamo impegnati a far emergere le condizioni di difficoltà che gravano orami su un considerevole numero di famiglie. Abbiamo attivato tutta una serie di interventi con i quali cercheremo di limitare al massimo le difficoltà sociali. Non sarà facile, ma il nostro impegno sarà massimo affinché nessuno si senta escluso dalla nostra Comunità”.

Gli interventi di sostegno sono stati diversificati, dando particolare attenzione  alle famiglie nelle quali si trovano minori. L’ammontare complessivo dei contributi in buoni spesa, spendibili dai beneficiari presso tutti i supermercati ubicati nel territorio comunale, è stato di circa seimila euro. Un sostegno non monetizzato, quindi, per non correre il rischio di eventuali distorsioni che, purtroppo, sono sempre in agguato, specie quando si tratta di disagi socio-economici. Un sostegno, dunque, solo alimentare ma al quale l’assessorato ai servizi sociali ha associato anche una iniziativa per i bambini appartenenti alle famiglie bisognose.

“Abbiamo raccolto nei vari mercatini di natale – dice l’assessore ai servizi sociali, Barbara Crescenzi – un considerevole numero di giocattoli usati ma in ottimo stato che, in prossimità delle festività, sono stati distribuiti ai minori che, per le difficoltà economiche familiari, avrebbero rischiato di non avere nulla in regalo. Ringraziamo tutti i cittadini che hanno aderito alla nostra iniziativa, sul nostro territorio c’è un elevata partecipazione e solidarietà. La raccolta dei giocattoli, tutti nuovi nonostante il precedente utilizzo, è stata, infatti, molto proficua tanto che abbiamo trasferito anche alla Caritas parte dei giocattoli a noi destinati”.

Menu