Il consigliere Mino Moraldi del Popolo delle Libertà chiede chiarimenti al sindaco Giuseppe D’Onorio sulla posizione dell’ex consigliere Mario Palmerini.

Il Dott. Mino Moraldi, consigliere comunale del Popolo delle Libertà di Veroli e presidente della commissione comunale per la sanità, ha inviato una interrogazione scritta al sindaco della città, prof. Giuseppe D’Onorio, riguardo alla posizione del sig. Mario Palmerini, già consigliere di AN nella passata amministrazione  per la zona di Casamari e che nell’attuale consiliatura sembra faccia parte della squadra di consulenti, pare siano quattro o cinque, del sindaco stesso con mansioni diverse e di progettualità. Il consigliere Moraldi nelle ultime settimane ha ricevuto molte segnalazioni da parte di alcuni cittadini miste  a lamentele  per il ruolo svolto da questi “saggi” e in particolare del sig.Palmerini. Chiaramente il sindaco D’Onorio risponderà, secondo i tempi previsti dalla legge, alla interrogazione scritta e protocollata del consigliere di opposizione  per  chiarire i criteri e i meriti che vanta quel gruppo di consulenti e soprattutto lo stipendio che percepiscono ormai da quattro anni a questa parte. “ Ill/mo signor sindaco – scrive nella interrogazione il consigliere Moraldi – da più parti e versanti, ma soprattutto da persone oneste e lavoratori, mi giungono quesiti sulla questione  “Palmerini” alla quale francamente non so rispondere e per questo le inoltro questa interpellanza per chiederle: 1) vista la grave situazione economica in cui versa lo stato Italiano nonché il nostro comune, a che titolo il soggetto in questione percepisce soldi e perché. 2) quali progetti ha studiato, elaborato e soprattutto realizzato e con quali risultati.  3) Quali sono ancora e sono stati i suoi orari di lavoro le eventuali timbrature e a che titolo.  Essendo tutto ciò molto poco chiaro come quasi certamente le risposte che mi verranno date, la presente interrogazione verrà trasmessa, come esposto-denuncia, sia alla corte dei conti che alla procura della repubblica per gli accertamenti e valutazioni del caso. In attesa di risposta entro i termini di legge le porgo distinti saluti.  Mino Moraldi”. – Naturalmente il nostro giornale che ha la vocazione di informare  attenderà le risposte che la giunta e il sindaco D’Onorio daranno al consigliere del Popolo delle Libertà, nei termini previsti dalla legge, rendendole pubbliche, così da chiarire una vicenda che al momento sembra difficile da capire e magari invece è  semplice da spiegare.

Gianni Federico

Menu