Il Convegno della Polizia di Stato presenta il progetto sicurezza per gli anziani “occhio alle truffe”

“Occhio alle truffe”. Il progetto di sicurezza per gli anziani, promosso dalla Polizia di Stato – Questura di Frosinone, fa tappa domani 21 giugno a Veroli. Alle 17 presso la galleria la catena, il questore, Filippo Santarelli, aprirà il convegno con il quale, dopo Anagni e Ferentino, anche le persone della terza età residenti a Veroli potranno assistere ad un incontro nel quale i massimi esperti della Questura di Frosinone in materia di truffe indicheranno quali sono i metodi per prevenire tali tipi di reati che trovano negli anziani uno dei principali obiettivi. “Siamo particolarmente orgogliosi di ospitare il questore Santarelli ed i suoi più stretti collaboratori – dice il sindaco, Simone Cretaro – perché l’iniziativa è indubbiamente meritevole in quanto pone al centro dell’incontro un fenomeno che, purtroppo, ha toccato anche il nostro territorio. Ringrazio, pertanto, il questore ed il personale della Polizia di Stato di Frosinone per aver scelto anche la nostra città quale tappa del loro progetto informativo e di prevenzione sulle truffe, una iniziativa di comunicazione indubbiamente utile per la nostra cittadinanza ”. Oltre al saluto del questore, sono previsti gli interventi dei seguenti dirigenti della Questura di Frosinone:dr.ssa Cristina Rapetti, V.Q.A. e capo di Gabinetto ; il dr. Carlo Bianchi, V.Q.A. e dirigente della Squadra Mobile e la dr.ssa Cristina Pagliarosi, direttore tecnico e capo psicologo. Tutti esperti della Polizia di Stato che illustreranno le tecniche, le piccole ma importanti precauzioni che sono indispensabili per poter prevenire le truffe. Si attende con interesse l’appuntamento, specie da parte dei numerosi iscritti al centro anziani di Veroli, al fine di acquisire consapevolezza delle problematiche connesse con una fenomeno, quelle delle truffe, purtroppo in costante crescita tra la popolazione appartenente alla terza età.

 

 

Menu