10 novembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Il derby Ciociaro del campionato di Lega-Gold è stato vinto dalla FMC Ferentino 71- 64

Era una partita aperta tra le due compagini che hanno dato vita ad un derby emozionante e bello sotto il profilo tattico , l’esperienza di coach Gramenzi e il nuovo basket di coach Ramondino. Alla fine l’ha spuntata la FMC Ferentino spinta dal suo pubblico e da tanti errori dei giallorossi, il risultato di 71-64 e di molto bugiardo considerando che i giallorossi nei primi due quarti hanno guidato le danze con disinvoltura e autorità poi la partita si è incanalata sui binari dell’equilibrio totale, solo nel finale, grazie a tanti errori dei giallorossi, la squadra gigliata ha avuto la meglio vincendo però meritatamente. Si parte con la tripla di Tomassini che fa urlare di gioia i tifosi ospiti, Ferentino piazza un break di 6-0 con la tripla di Pierich e due liberi di Guarino. Veroli in contropiede colpisce ancora con Sanders poi tocca a Bucci, intanto Ramondino ordina la difesa a zona. Gramenzi fa ruotare, come è suo costume, la panchina e le squadre giocano punto a punto fino alla fine del parziale con Veroli avanti di un punto 12-13. Si riparte, Rossi al posto di Tommasini centra la tripla nel possesso Rosignoli va da due, la FMC difende a zona, e riesce ad impattare (18-18) in agguato c’è Carenza che dall’angolo si alza da tre ma nel possesso Parrillo lo imita e siamo nuovamente pari, poi sono gli amaranto a guidare le danze con la premiata ditta Pierich-Guarino-Bucci. Veroli in time out aggiusta le cose e chiude il secondo parziale ancora in vantaggio con il punteggio di 31-33. Il terzo periodo è da dimenticare per la GZC Veroli che lascia ampi spazi per i tiri in campo aperto dei padroni di casa che cominciano a difendere duramente chiudendo gli spazi e e corridoi agli esterni giallorossi. Il solito Guarino, stasera molto ispirato lancia un siluro che sembra spaccare la partita e la squadra ferentinate chiude molte giocate di poick & roll con Garri e Pierich che lungo il perimetro sono veloci e lasciano fermi i giallorossi e stavolta il terzo quarto si chiude con la FMC che tocca il massimo vantaggio 50-42. Battaglia in vista per gli utlimi 10’ decisivi, capitan Rossi e se la deve vedere con Guarino e ne esce fuori un duello entusiasmante, i gigliati toccano il nuov vantaggio 53-44, ma Veroli non si intimidisce e accorcia con la tripla di Blizzard, Ferentino sbaglia il possesso ed  è ancora l’italo-americano Blizzard che va a canestro nuovamente per il – 1 giallorosso (56-55). Bucci riporta a vanti Ferentino, Rossi con la tripla rimette le cose a posto e Veroli impatta nuovamente (58-58), Gramenzi chiama time out. Veroli fa due errori in attacco regalando la palla ai padroni di casa che allungano ancora una volta con due infiltrazioni solitarie di Guarino e difendono ancora meglio, Rossi tira oltre l’arco ma la palla rimbalza solo sul ferro, è la svolta della gara perché comincia la sagra dei tiri liberi che portano la FMC alla seconda vittoria in campionato 71-64 togliendo ai cugini di Veroli la leaderschip in campionato anche se la squadra giallorossa ha dato ancora una volta una buona impressione con una  prestazione  brillante e sicuramente all’altezza di Ferentino. Il secondo stop in campionato per Veroli, che non significa proprio niente, certamente non cancella quello che fino ad oggi la squadra di coach Ramondino a fatto  di buono, i ragazzi in giallorosso già domenica prossima contro Verona in casa avranno modo di dimostrare che quella contro Ferentino è stata una partita che non ha scalfito minimamente la compattezza e la lucidità del gruppo.       

 

FMC FERENTINO: Guarino 24, Bucci 13, Duranti ne, Pierich 15, Garri 6, Rosignoli 4, Paesano ne, Fiorini ne, Giuri 2, Parrillo 7. Coach Gramenzi.

 

GMC VEROLI: Sanders 23, Cittadini 4, Rossi 12, Tomassini 7, Samuel 7, Giammò ne, Ondo Mengue ne, Blizzard 6, Casella 2, Carenza 3. Coach Ramondino.

 

 Arbitri: Ursi di Livorno, Brindisi di Torino, Pepponi di Perugia.

Parziali: 12-13; 19-20; 19-9; 21-22. Finale 71-64

Note: Ferentino – tiri da due 23/50 – tiri da tre 6/21 – tiri liberi 19/23.

           Veroli – tiri da due 23/62 – tiri da tre 8/33 – tiri liberi 10/14.

Gianni Federico

Menu