16 settembre 2013 redazione@ciociaria24.net

La FMC Ferentino vince la nona edizione del Memorial Adolfo Zeppieri nel primo derby della stagione contro la Prima Veroli

Il trofeo della nona edizione del Memorial  Adolfo Zeppieri , è stato alzato dalla FMC Ferentino di coach Franco Gramenzi, che nel primo derby della stagione ha battuto la Prima Veroli di coach Marco Remondino con il punteggio di 75-79. Per il 3° – 4° posto  la Fileni Jesi ha battuto la Bawer Matera con il punteggio di 73-55. Diciamo subito che per coach Ramondino la prova della sua squadra è stata positiva, nonostante i pochi giorni di allenamento appena 20 e l’arrivo dell’americano Sanders soltanto tre giorni fa, ma soprattutto il tecnico di Avellino ha avuto risposte positive dai due  jamar, Sanders e Samuel, dell’ottimo giovane  Giammò assai vivace e di Blizzard, ma anche da Carenza con i suoi 16 punti che fanno ben sperare il pubblico giallorosso per l’inizio del campionato. Coach Gramenzi oltre a Green ha avuto buone risposte da Bucci da Giuri e anche da Mosley, mentre Pierich e Rosignoli devono lavorare sodo per raggiungere il top della forma. Le oltre mille persone presenti al Palasport di Frosinone hanno comunque visto un buon basket a cominciare dalla finalina tra Jesi,  che ha avuto in jukic e Goldwire due risolutori,  e Matera che priva ancora dell’americano Jones ha fatto quel che ha potuto con il totem Rezzano. Alla vigilia del Memorial dedicato all’indimenticabile Adolfo Zeppieri, tutti avevano pronosticato una finale tra la Prima Veroli e la FMC Ferentino, il primo derby della stagione che le squadre hanno interpretato bene ed entrambe non hanno deluso le attese degli sportivi e dei tifosi perché il match è stato davvero entusiasmante fino alla fine al di la del risultato. C’è stata vera lotta sotto le plance e nei rimbalzi e le due difese erano bene organizzate. In avvio di gara lo 0-7 bruciante di Ferentino firmato da Green e Giuri  ha sorpreso Veroli, ma i ragazzi di coach Ramondino una volta riordinate le idee hanno subito cancellato il gap iniziale  giocando una gara esemplare sfumata alla fine per solo 4 lunghezze. Il trofeo è andato giustamente alla squadra migliore mentre invece la giuria di giornalisti ha premiato come miglior giocatore Rodney Green (Basket Ferentino), come miglior giovane il simpatico Giammò (Basket Veroli). Ora la Prima Veroli continuerà la preparazione e affronterà altri impegni, tra scrimmage e tornei in giro per la penisola, già in programma per poi affrontare tra meno di un mese l’inizio del campionato di Legadue – Gold assai impegnativo che metterà veramente alla prova le capacità tecnico-tattiche della squadra giallorossa.

Gianni Federico

Menu