La Galleria “La Catena” ospita la mostra di pittura dell’artista verolano Paolo Gaetani, “Mystica e Dintorni”: Un percorso di occhi terreni profusi di luce languida e sfolgorante

Sabato prossimo 23 marzo alle ore 18.00, presso la struttura comunale della Galleria la Catena in Veroli, verrà inaugurata la mostra di pittura “MYSTICA e dintorni” di Paolo Gaetani. Alla presentazione della mostra dell’apprezzato artista verolano, interverranno il sindaco Giuseppe D’Onorio e l’assessore alla Cultura, Simone Cretaro. Paolo Gaetani, questa volta, espone quattro dipinti a tema su alcune delle processioni religiose che caratterizzano da anni la storia e la tradizione di Veroli. “Questa scelta – dice l’artista – non è determinata da motivazioni di natura religiosa o popolare, bensì dall’aver notato che tali accadimenti ed il contesto in cui si realizzano sono molto simili tra di loro e, contemporaneamente, dissimili nella luce e nelle atmosfere che questi pervade essendo diverse le ore del giorno in cui si svolgono”. Le opere, che verranno esposte fino al 6 aprile 2013 con la disponibilità di cartelle contenenti le  stampe delle quattro tele del ciclo Mystica, sono: “I Fratelli” e “Madonna con croce”, che raffigurano le processioni della Madonna Addolorata, il mattino all’alba del Venerdì Santo e nella tarda serata del medesimo giorno; “Sacramento” e “Sacro e pagano” sono invece le opere che rappresentano la processione del miracolo eucaristico di S. Erasmo (pomeriggio primo martedì dopo la Pasqua) e la processione della Madonna dell’Olivello (primo sabato dopo Pasqua). “In queste tele come in molti altri miei dipinti – aggiunge Gaetani – ho voluto accentuare proprio questo: rappresentare le diverse atmosfere e non la figurazione degli eventi in se. Le figure, gli scorci prospettici e tutti gli elementi che ne compongono l’insieme sono rappresentati con tratti imprecisi ed incerti, ma precisi e certi, quindi riconoscibili, sono i singoli eventi”. “Un percorso – scrive nella presentazione critica della mostra, il prof. Giuseppe Varone – di occhi terreni profusi di luce languida e sfolgorante, scrutati nella profondità del guardo smarrito e meravigliato del suo mistero antico, mistico e terreno”. Una mostra che si preannuncia interessante e che, come per le altre esposizioni richiamerà nella struttura comunale numerosi visitatori. “L’iniziativa – dicono il sindaco D’Onorio e l’assessore Cretaro – è stata patrocinata dal Comune di Veroli per la qualità e le finalità culturali dell’artista che metterà a disposizione della collettività la visione di opere che oltre a manifestare interesse artistico sono ben inserite in un contesto, qual è quello della Santa Pasqua di Veroli, davvero suggestivo, intenso, di riflessione e preghiera, molto partecipato non solo dalla comunità locale ma anche da numerosi visitatori”.

Menu