30 novembre 2013 redazione@ciociaria24.net

La GZC Veroli affronta in casa la forte compagine della Upea Capo d’Orlando in una gara che si annuncia dura e combattiva

Che la squadra giallorossa abbia da subito metabolizzato la sconfitta esterna contro Forlì per soli due punti non vi erano dubbi e anzi, i ragazzi della Gruppo Zeppieri Costruzioni sono già pronti per la prossima battaglia che li vedrà a confronto, in questo decimo appuntamento stagionale,  con un’altra squadra di prima fascia, la Upea Capo d’Orlando. La squadra siciliana allenata da coach Pozzecco dopo un inizio in salita con tre sconfitte consecutive  ha infilato sei successi di fila che gli hanno permesso di arrivare al secondo posto insieme ai ciociari. L’Orlandina dunque si presenta al Palasport del Casaleno con le carte in regola per mettere una qualche pressione ai verolani che però fino ad ora non hanno mai fallito un appuntamento casalingo vincendo tutte le gare ( quattro) tra le mura amiche, due con le dirette antagoniste Trento e Brescia. I ragazzi di coach Pozzecco sono ormai lanciati verso le alte sfere della classifica, i meriti vanno ascritti al loro tecnico che ha saputo dare la piega giusta e le giuste motivazioni ai suoi giocatori, specialmente a Portannese e ai due americani Mays e Archie che da diverse giornate viaggiano sempre in doppia cifra, senza perdere d’occhio Soragna e lo stesso regista Basile. Coach Marco Ramondino conosce bene le potenzialità del gruppo siciliano, con i suoi ha studiato a puntino il gioco che l’Orlandina sa esprimere in attacco e come difende, per questo in settimana tutti hanno lavorato sodo per provare e mettere  poi in pratica le giuste soluzioni tattiche  che permetteranno a capitan Rossi e compagni di far inceppare  la macchina da guerra della Upea. Le bocche da fuoco verolane sono pronte a bruciare i legni del Casaleno e a scaldare il ferro dei tabelloni, Sanders, Blizzard , Samuel e gli altri hanno le mani che gli prudono, sarà una partita dura ma che i giallorossi devono vincere a tutti costi.  Un’arma in più per i laziali come al solito sarà il pubblico che si spera sia sempre più nutrito nei numeri per dare quella spinta necessaria alla squadra giallorossa che deve portare a casa un risultato positivo. Il secondo campionato Italiano di Basket la Lega Gold Adecco, per quello che ha fatto vedere sino ad ora, risulta molto equilibrato ma anche pieno di sorprese, perché alcune  gare che risultavano facili sono invece risultate difficili e viceversa.  Si dice che dopo una sconfitta immeritata si cerchi subito il riscatto, per la GZC Veroli questa è l’occasione buona per vincere contro Capo d’Orlando, c’è la necessità di trasformare tutta l’energia negativa di Forlì in energia positiva, in ferocia e aggressività agonistica contro la squadra dell’isola, insomma, Cittadini e compagni devono giocare con gli occhi della tigre per ottenere la vittoria, senza soffrire le giocate dell’Orlandina che potrebbe anche incontrare una giornata storta se la GZC gioca il basket che conosce bene. Palla a due come di consueto alle 18 alzata dalla terna arbitrale: Di Toro di Perugia, Wasserman di Pordenone, Volpe di Savona. La partita sarà trasmessa in differita lunedì sera alle 21 su ExtraTV.

Gianni Federico

Menu