domenica 8 Dicembre 2013

La GZC Veroli esce sconfitta dal PalRuffini di Torino contro la Manital 86-71 adesso i giallorossi devono rialzare la testa

TORINO:  Stojkov, Mancinelli 19, Evangelisti 17, Chessa 6, Baldasso ne, Sandri 9, Amoroso 19, Steele, Bowers 4, Gergati 12. Coach Pillastrini.

 VEROLI:  Sanders 6, Cittadini 6, Rossi 4, Tomassini 14, Samuels 13, Ondo Mengue ne, Blizzard 5, Casella 18, Fabiani ne, Carenza 5. Coach Ramondino.

Arbitri: Ursi, Belfiore, Gallasso.

Parziali: 30-17, 53-25, 65-50, 86-71.

Torino – La squadra giallorossa è stata confitta nuovamente, stavolta dalla Manital Torino che ha giocato meglio e con la concentrazione giusta. La GZC Veroli da tre turni a questa parte non riesce più ad esprimere il bel gioco e la forza messe in evidenza in avvio di campionato, anche perché molti giocatori, in testa Blizzard e Sanders non riescono più a giocare con la grinta e la lucidità necessarie. I laziali purtroppo nei primi due parziali hanno subito le giocate e i canestri di Amortoso e Evangelisti che sono stati spietati sotto canestro e nei tiri dalla media, contribuendo molto ad aumentare il gap che Veroli non ha poi più potuto recuperare. Il primo parziale infatti si chiudeva con il punteggio penalizzante per gli ospiti  30-17.  Il secondo quarto non andava meglio per la squadra ciociara che subiva ancora il gioco e il ritmo dei piemontesi con una danza che appariva incessante sotto le plance. Coach Ramondino non trovava soluzioni affidabili e anche il secondo parziale che preludeva al riposo vedeva la Manital chiuderlo ancora in vantaggio, stavolta  più consistente 53-25. Al ritorno in campo la GZC prendeva più coraggio e piazzava un break di 11-0 recuperando molti punti che gli permettevano di arrivare al – 15 ma la Manital era li ed attendeva al varco la GZC che non riusciva a contenere Mancinelli e compagni e il terzo quarto si chiudeva sul 65-50. L’ultima frazione non vedeva grandi cambiamenti tanto meno scossoni da parte degli ospiti laziali che potevano solo controllare a quel punto che la Manital non allargasse di più la forbice di distanza che gli permetteva di chiudere la gara con un meritato + 15 – 86-71 che gli permette di rimanere a ridosso delle prime della classe. Veroli subisce la terza sconfitta consecutiva e cancella quanto fatto di buono nelle prime otto  giornate di campionato, adesso ci sarà da rialzare la testa e subito, anche perché perdere un’altra partita prima della sosta natalizia sarebbe un duro colpo per capitan Rossi e compagni. Per questo ci sarà da lavorare molto nelle prossime settimane ma  soprattutto ci dovrà essere, da parte di alcuni giocatori, la volontà di riacquistare la mentalità, la concentrazione e la forza di volontà per fare bene. Sarà un lavoro certosino quello che attende coach Ramondino che però ha sempre dimostrato di essere un motivatore e un trascinatore, per cui l’operazione di trasformazione potrebbe trovare il successo sperato.

Gianni Federico

SPONSOR

I preziosi consigli dell'Officina Ufficiale Toyota presso Golden Automobili a Frosinone.

SPONSOR

Oppure con finanziamento PAY PER DRIVE Yaris Hybrid è tua da € 150 al mese e restituisci l'auto quando vuoi. Ti aspettiamo oggi stesso presso Golden Automobili, concessionaria Toyota per Frosinone e provincia.

SPONSOR

Presentata al Salone Internazionale di Ginevra 2019, sarà la vettura che rivoluzionerà la mobilità degli italiani e non solo.

SPONSOR

XClass di Frosinone tra le concessionarie Land Rover protagoniste della serata di lancio del nuovo City Suv compatto, finalmente svelato al pubblico della città eterna.

SPONSOR

Venite a scoprirla oggi stesso presso Golden Automobili, Concessionaria Toyota per Frosinone e provincia.

SPONSOR

Venite e conoscere tutti i dettagli dell'EcoBonus. Vi aspettiamo oggi stesso presso le concessionarie Jolly Auto del Gruppo Jolly Automobili, a Frosinone e Sora.

SPONSOR

Nuovo balzo innovativo della casa francese. Per avere ancora più informazioni sui nuovissimi propulsori, venite oggi stesso da Jolly Automobili, concessionaria Peugeot per Frosinone e provincia.