24 novembre 2013 redazione@ciociaria24.net

La GZC Veroli sfiora il blitz a Forlì perdendo sul filo di lana 81-79 una partita difficile

FORLI: Basile 8, Agatensi ne, Cain 20, Gualtieri 1, Nero ne, Ferguson 23, Saccaggi 8, Battistini ne, Eliantonio 8, Sergio 12. All. Galli.

 

VEROLI: Sanders 3, Cittadini 14, Rossi 11, Tomassini 3, Samuels 18, Giammò 3, Ondo Mengue, Blizzard 22, Casella 6, Carenza 5. All. Ramondino.

Arbitri: Masi, Scudiero, Marota.

Parziali: 23-16; 43-34; 57-46; 81-79.

Spettatori 3.200

 

Forlì – La squadra giallorossa perde sul filo di lana 81-79, al Palacredito di Forlì contro la squadra di coach Galli, una gara che invece poteva vincere dopo aver fatto una rimonta incredibile firmata da Blizzard , Samuel e Cittadini. La partenza dei laziali è una di quelle da dimenticare, Samuel e sanders non spingono come sanno fare e i toscani ne approfittano grazie a un Saccaggi in gran spolvero che trascina letteralmente la squadra con la complicità di Cain e vanno a chiudere il primo parziale in vantaggio di 7 lunghezze, 23-16. Si rigioca e si vede ad occhio nudo che la formazione verolana non riesce a ragionare e nei rimbalzi si fa superare nettamente dai lunghi di casa, mentre gli esterni sembrano aver preso la mira giusta dai 6.75 e permettono alla Credito di Romagna di allungare con le giocate e i canestri di Eliantonio e di quel diavolo scatenato di Fergusson difficile da marcare e che ha dato filo da torcere alla difesa ospite. Al riposo grande Forlì ha ancora 9 lunghezze di vantaggio 43-34. Il terzo parziale comincia male per gli ospiti ciociari che subiscono diversi canestri dovuti a tanti errori e palle perse, Ramondino cerca soluzioni adeguate ma la sua squadra subisce un umiliante – 15 (49-34), complice l’americano Sanders che non è lucido e pare proprio la brutta copia di se stesso. Ci prova Cittadini a smuovere i suoi con la tripla, anche Casella e Samuels provano a riportare lo spirito combattivo dei compagni al livello giusto. Finisce pure il terzo parziale con Forlì ancora in vantaggio 57-46. Gli ultimi 10’ sembrano segnare la disfatta di Veroli che invece reagisce con un grande Blizzard e un volenteroso Cittadini che comincia a svettare nei rimbalzi sotto canestro. Samuels lotta strenuamente nell’area pitturata  e la palla comincia ad avere una buona circolazione tra i giallorossi che con un break di 14-0 prima impattano e poi passano a condurre la partita. Forlì prima accusa poi reagisce e sulla sirena un canestro di Sergio regala la vittoria ai toscani che rimangono però ancora utlimi in compagnia di Imola che nell’anticipo di sabato sera ha perso 107-67 contro Verona. Per la GZC Veroli è stata un’occasione persa, nonostante la rimonta da grande squadra, per mantenere la vetta della classifica e domenica al Palas sbarca la Upea Capo d’Orlando.

Gianni Federico

foto basket veroli

Menu