la Prima Veroli espugna Casale Monferrato, vince 69-75 e si rilancia in prospettiva play off scacciando le streghe (di Gianni Federico)

E invece le due ciociare si riscattano in campionato: la Prima Veroli rialza la testa e compie l’impresa andando a vincere a Casale Monferrato contro la Novipiù, la FMC Ferentino al Pontegrande spara e abbatte l’Aquila Trento fresca vincitrice della Coppa Italia, ed entrambe tengono accesa la speranza di agguantare i play off. Per quanto riguarda i giallorossi stavolta c’è da lodare il lavoro di Marcelletti e dei giocatori in campo per aver ricamato una vittoria seppur privi del play Walker, assente per scelta tecnica, affrontando su un parquet complicato per tutti una squadra che compete per la vittoria finale. la vittoria verolana sulla vice capolista per 75-79 ha messo in evidenza la cattiveria e la continuità di gioco di Marigney e c ompagni, che non hanno mai molato nenche quando Casale ha cercato di rientrare in partita. In quel momnento Marcelletti ha messo su una partita tatticamente perfetta che ha cancellato le folate a canestro dei padroni di casa costretti sin dal secondo quarto ad inseguire, ma non solo, perchè nel quintetto laziale si sono rivisti Berti, e Rinaldi lottare fino alla fine e che hanno impressionato quelli della Novipiù. Infatti il primo parziale è stato egemonizzato dalla squadra giallorossa che ha difeso bene e giocato meglio in attacco trovando con facilità la strada del canestro ma il tempino finisce in parità 15-15. Nel secondo parziale Casale prova a rimediare e a prendere in mano il pallino del gioco e in parte ci riesce anche se Veroli, con non poca difficoltà riesce a d arginare la spinta di Monferrato che riesce ad andare al riposo in vantaggio 32-27. Tornata sul parquet la Prima sembra più sveglia e presente trascinata da Berti e Rinaldi in gran spolvero e infatti la premiata ditta, complici cinque punti consecutivi di Marigney cambia le carte in tavola e riporta Veroli a condurre le danze riuscendo a chiudere il terzo quarto in vantaggio di 4 lunghezze 46-50. I ciociari continuano a crederci e le giocate di Jurevicus Carenza e Rinaldi permettono un nuovo allungo che dura fino alla sirena finale che sancisce la vittoria corsara di una Prima Veroli che adesso deve per forza dare continuità alla sua prova di forza e di orgoglio dimostrati a Casale Monferrato per riuscire ad agguantare la zona play off. Questo la squadra lo deve alla società, ai tifosi e alla città, per cercare di salvare una stagione nata male ma che potrebbe chiudersi con almeno un obiettivo raggiunto.

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO: Malaventura 7, Green 15, Antonelli, Butkevicius 4, Piewrich 5, Giovara, Monaldi4, Martinoni 18, Ferrero 4, Ware 12, Coach Griccioli.

PRIMA VEROLI: Stirpe ne, Battaglia ne, Savo, Jurevicus 11, Grande ne, Infante 6, Bruttini 2, Rinaldi 11, Carenza 7, Rossetti 3, Berti 16, Marignet 19, Coach Marcelletti.

Arbitr: Pascotto, Beneduce, cappello.

Parziali:15-15; 32-27; 46-50; 69-75.

Note: Casale Monferrato – 2p 2374 – 3p 5/21 – liberi 8/10. VEROLI – 2p21/43 – 3p 4/11 – liberi 21/25.

Gianni Federico

Menu