9 febbraio 2013 redazione@ciociaria24.net

La Prima Veroli sulle tavole del PalaTrento affronta la Bitumcalor (di Gianni Federico)

Una settimana dopo la spettacolare e seguitissima All Star Game, svoltasi a Vigevano e che ha entusiasmato il pubblico amante del basket, torna il campionato di Legadue con la XVIII giornata, la terza del girone di ritorno, con tante squadre impegnate nella lotta play off:  Per le capolista Giorgio Tesi Gruop Pistoia e Novipiù Casale Monferrato, raggiunte in vetta da Capo d’Orlando vittoriosa in casa della Gamberi Forlì nel’anticipo, possono esserci dei rischi. La Tezenis Verona cerca di fare il colpaccio proprio in casa scaligera, mentre la Centrale del Latte Brescia cerca di approfittarne contro la Givova Scafati che però vuole operare il rilancio, sarà un’altra partita dai mille volti. Tante le sfide vibranti in chiave Play off. Le due ciociare, Veroli e Ferentino, vogliono far risultato per poter attaccare la zona nobile della classifica. la Prima va a far visita alla Bitumcalor Trento che ha solo due punti di vantaggio nei confronti dei verolani. La FMC invece riceve in casa l’Acegas Trieste che ha quattro punti in più rispetto alla squadra amaranto. Il quintetto di coach Marcelletti prova a giocarsi ancora le poche cartucce a disposizione per affrontare qusta strana e anomala stagione sognando, perchè non è vietato farlo, la rimonta play off, per questo motivo  sarà interessante il duello tecnico fra un coach esordiente, Buscaglia e un veterano che da anni è sulla breccia, Marcelletti. Sulle tavole del PalaTrento si accenderà una sfida tutta italiana nel reparto lunghi con i trentini, Garri, ex azzurro di Atene 2004, Gigi Dordei e il giovane Pascolo, messi a confronto con i verolani, Infante, altro ex azzurro, Rinaldi e Bruttini entrambi rientrati da poco in squadra per infortuni ma non ancora al top. Trento punta molto su un giocatore ex Veroli,  BJ Elder che ha grandi qualità e tanto mestiere,  in cabina di regia si affronteranno il folletto Walker, che scivola troppo spesso e perde palla ingenuamente, forse perchè troppo giovane, contro l’argentino Forray, che ha più stabilità fisica in campo, mentre nell’uno contro uno sarà interessante vedere lo scontro tra Umeh , esordiente in Italia e il più esperto Marigney, poi ci sarà da seguire i due tiratori per eccellenza, Conte, che è molto disponibile al tiro da tre  e il preciso lituano Jurevicus, anche lui forte dai 6,75 quando è in giornata. Palla a due alle 18,15 con gli arbitri designati: Ranaudo di Milano, Perretti di Napoli, Di Toro di Perugia. Diretta televisiva su Extra Sport 24 a partire dalle ore 18,00 circa.

Gianni Federico

Menu