La serata finale di “Ernica Etnica” affidata ai Musicisti del Basso Lazio del maestro Gianni Perilli

“Ernica Etnica, la musica che abbiamo nel cuore”, la rassegna nazionale della migliore tradizione della musica popolare italiana, giunta quest’anno alla XVII edizione, presenta nella serata di chiusura di domani domenica 17 luglio “MBL, Musicisti del Basso Lazio” in concerto. Un gruppo originario della nostra provincia, che negli anni ha caratterizzato il proprio lavoro nella ricerca delle migliori tradizioni della musica e delle danze ciociare e del Lazio meridionale, creando un nuovo ed originale stile folk. Dopo l’Orchestra Bottoni della prima serata, con un concerto di organetti spettacolare accompagnati dalla sublime voce di Antonella Costanzo ed i virtuosismi dei musicisti ospiti del calibro di Nando Citarella, il “vesuviano” dei tamburi e Pietro Cernuto, il maestro della zampogna e degli strumenti a plettro; una seconda serata all’insegna della pizzica e del sempre intrigante e affascinante viaggio nei suoni e danze del Salento e della Puglia a cura del gruppo Arakne Mediterranea, la rassegna di Ernica Etnica non poteva terminare al meglio con i Musicisti del Basso Lazio, che avrà anche un ospite d’eccezione.  “Sarà una serata in dicotomia tra tradizione e modernità caratterizza dalla musica di un gruppo ormai molto conosciuto, dove spiccheranno Benedetto Vecchio ed il maestro Gianni Perilli – spiega il direttore artistico, Giuseppe Gennaro, che aggiunge: “Un viaggio musicale sicuramente interessante dove la musica delle nostre ruralità si mescolerà a rivisitazioni moderne. Nella stessa serata, insieme a MBL, troverà posto l’estro e la bravura dell’ospite, Mimmo Epifani, uno dei massimi conoscitori e ricercatori della musica della tradizione popolare italiana, conosciuto ed apprezzato a livello internazionale per le sue capacità e performance artistiche alla mandola. “Abbiamo avuto il piacere di assistere a serate musicali insieme a numerosi appassionati che anche quest’anno sono venuti numerosi a Veroli nonostante il tempo non sia stato dei migliori, specie nella prima serata” – dicono il Sindaco, Simone Cretaro e l’assessore alla Cultura, Cristina Verro, che aggiungono: “Esibizioni di spessore per qualità e professionalità degli artisti in programma. Sicuramente anche l’ultima serata sarà all’insegna dell’ottima musica e di una festa popolare che Ernica Etnica in tutti questi anni è riuscita a diffondersi nello straordinario palcoscenico naturale del nostro centro storico. Ringraziamo il direttore artistico, Giuseppe Gennaro, per il progetto proposto nell’edizione 2016, sempre originale, accattivante e molto apprezzato dal pubblico”. Anche per domenica sera, degustazioni di prodotti tipici a cura della Pro Loco di Veroli. Tutto all’insegna della spensieratezza e dell’armonia e della festa di piazza.

 

 

 

Menu