L’assessore all’Ambiente Alessandro Viglianti fa chiarezza sulla questione Prato di Campoli

In merito agli articoli sul fine settimana pubblicati da un giornale locale su  Prato di Campoli in cui si evidenziavano situazioni di degrado, l’assessore all’Ambiente del Comune di Veroli, Alessandro Viglianti, ci ha inviato una replica alquanto risentita che pubblichiamo sulle nostre chiare pagine: – “L’Amministrazione sul pianoro di Prato di Campoli, nel rispetto delle stringenti e vincolanti normative regionali e nazionali che caratterizzano e regolamentano la località paesaggistica, ha fatto installare dieci bagni chimici, di cui uno per persone diversamente abili, in prossimità dei chioschi per le locali attività commerciali. Nel periodo dall’8 al 20 agosto, quello che si prevede di maggiore affluenza, verranno raddoppiati e, quindi, saranno diciotto normali e due per persone diversamente abili. Questi sono gli unici servizi igienici a disposizione di quanto trascorrono la giornata sul pianoro. Quelli che sono stati diffusi a mezzo stampa, che sono in condizioni davvero riprovevoli, non sono utilizzabili da tempo e, purtroppo, non possono essere rimossi in quanto censiti nel nuovo piano regolatore della montagna. Per quanto concerne, invece, le auto in sosta sul prato, la competenza di controllare e sanzionare eventuali trasgressori è di competenza delle forze dell’ordine a ciò abilitate. E, siccome, non ci risultano sanzioni nell’ultimo fine settimana, né particolari segnalazioni fatte dal personale comunale impiegato a Prato di Campoli, le immagini fotografiche pubblicate lasciano a dir poco sorpresi anche perché incomplete nell’individuazione esatta delle zone interessate. L’impegno dell’Amministrazione è davvero enorme per la gestione estiva del pianoro che, anche quest’anno, per il caldo torrido che sta caratterizzando l‘estate, viene preso d’assalto non solo dai nostri concittadini ma dall’intera provincia e parte del territorio regionale. Reggere questo urto è molto difficile e con la buona volontà ci stiamo riuscendo grazie all’impegno dei dipendenti, del personale della polizia locale e del corpo forestale. Dal prossimo fine settimana sarà impiegata, come ormai da qualche anno, un congruo numero di persone che sono rientrate tra quelle in posizione utile in graduatoria per il lavoro occasionale destinato a famiglie in precarie situazioni economiche e sociali. E’ stato, inoltre, programmato in occasione di eventi strettamente collegati ad intrattenimenti della montagna ed a ferragosto, la presenza di un’autoambulanza. Siamo fiduciosi, pertanto, che anche per l’estate 2016 come per quelle precedentemente passate, di portare a conclusione in modo dignitoso la gestione di Prato di Campoli pur consapevoli delle difficoltà logistiche a cui andremo incontro e che, purtroppo, non dipendono solo dall’Amministrazione ma dai vincoli paesaggistici che gravano sul pianoro”.

 

 

Menu