17 novembre 2015 redazione@ciociaria24.net

Le strutture che ospitano le Scuole Elementari di Veroli centro hanno bisogno di interventi di ristrutturazione

Il nostro amico opinionista Franco Fiorini ci ha inviato un comunicato riguardante lo stato in cui versano alcuni edifici scolastici di Veroli centro. Fiorini prima fa un escursus sulle condizioni della struttura della Scuola Elementare “Valente” che dopo il terremoto dell’Aquila, non essendo crollata, si poteva intervenire per metterla in sicurezza e usarla nuovamente come scuola elementare. Nel comunicato si fa riferimento anche alla struttura di via Passeggiata San Giuseppe che per più di cento anni ha ospitato la Comunità dei Frati minori Francescani e da diversi anni ospita le scuole elementari. Ma passando da quelle parti si vede chiaramente che i cornicioni e alcuni discendenti sono saltati e avrebbero bisogno di manutenzione. Comunque Fiorini scrive così: “Da tanto tempo ormai si parla di scuola, di edifici, di sicurezza, argomenti ormai ripetuti fino alla noia proprio perché gli edifici che ospitano le scuole di Veroli, sono stati costruite bene ma poi mai curati e ora, uno di essi abbandonato. In alcuni casi si è intervenuti in casi estremi e pericolosi, possibile che nessuno sapeva e che nessuno pensava alle conseguenze? La realtà di questa vicenda mette in luce tutto il disagio creato agli studenti, ai professori e maestri, ma soprattutto alle famiglie degli studenti. Si parlava tempo fa, come la notizia di questi giorni, di finanziamenti che nei casi in cui sono stati elargiti sono serviti a chi li ha gestiti e usati per tutto, meno che per lo scopo reale, con il benestare di controllori e responsabili. Ecco perché oggi ancora ci sentiamo dire le stesse cose, per gli stessi interventi per le stesse scuole che sono obsolete e trà poco forse non più necessarie per motivi di utenza e risparmi. Basta dare una occhiata alle strutture di Veroli centro per trovarsi di fronte alla ex Scuola Elementare Valente, quella struttura che il terremoto che colpì l’Aquila non ha fatto crollare, ormai è relegata a far compagnia (altro che 800.000 euro per il recupero) alle altre bruttezze che si vedono in Corso della Repubblica, una strada cittadina, una delle tante che conduce al centro. La ex Scuola “Valente” è ormai alla mercè di tutti quelli che vogliono fare il proprio comodo, sporcizia e degrado in ogni angolo anche perché è facile penetrare nelle ex aule e negli ex uffici del palazzo scolastico. Ci spostiamo per percorrere via Passeggiata San Giuseppe dove c’è la nuova sede delle Scuole Elementari, ubicata nella struttura che una volta era il Convento dei Frati Minori Cappuccini, bene, quella struttura dopo pochi anni già presenta cornicioni cadenti e pericolosi. I Cittadini a questo punto si chiedono fino a quando dovranno fare i conti con questi problemi sempre più seri che uniti a quelli dell’indotto scuola (trasporti, libri, mense), stanno creando non poche difficoltà alle famiglie degli alunni, ecco perché come sempre chiedono a politici amministratori, non  parole, annunci e promesse, ma fatti veri e reali, perché sono passati troppi anni e molti problemi sono diventati grandi nelle scuole che ora dovrebbero diventare sicure e decenti per i loro figli o nipoti. Noi ancora crediamo nella onestà di chi amministra una città come Veroli, ecco perché cerchiamo di rimanere convinti che loro, gli amministratori, siano credibili nella misura in cui sapranno essere seri e onesti, prima con loro stessi e poi con i Cittadini. Saluti”.

Menu