mercoledì 18 maggio 2016

Lettera aperta di una cittadina verolana a seguito del risulato delle votazioni del Bilancio Partecipativo del 15 maggio scorso

Riceviamo e pubblichiamo con piacere una lettera pervenutaci da parte di una cittadina di Veroli: “A seguito del risultato delle votazioni del bilancio partecipativo del 15 maggio vorrei esprimere un mio parere (purtroppo non ero a Veroli e non ho potuto votare e magari questo potrebbe farmi decidere di tacere ma non mi sento di farlo) il centro storico di un paese rappresenta ( dovrebbe) il fulcro , il riferimento per tutti gli abitanti, perché vi risiedono: la sede comunale e il patrimonio culturale / artistico/ letterario/ architettonico che danno lustro all’ intera città. Nello specifico noi verolani ci riempiamo la bocca esaltando la bellezza di Veroli ( la Firenze della Ciociaria) e lo facciamo soprattutto illustrando quanto di bello ci sia nel centro storico. Mi dispiace adesso dover constatare che una struttura , sita nel centro storico, come il Polivalente ,stia letteralmente cadendo a pezzi e quindi stia per essere considerata inagibile. Questa struttura, Polivalente appunto, quindi polifunzionale , è lasciata a se stessa e pensare che invece ci viene invidiata dalla provincia intera ! Proprio per questo un progetto che miri a una sua riqualificazione ( come quello proposto ” un playground a Veroli”) non andava di certo isolato. Veroli nonostante tutto vanta di una struttura del genere e, per i ben pensanti, votare per questo progetto sarebbe stata una scelta ovvia: abitanti o non del centro storico! Perché, forse, molte persone non hanno ben chiaro che il centro della città già c’è e le cose non si cambiano con un’ area verde in più nella frazione ! Così facendo si penalizza una struttura ,che, se rimessa a nuovo e bonificata potrebbe ospitare numerosi eventi sportivi/ culturali/ teatrali/cinematografici , dando modo anche alle casse comunali di avere un rientro in termini economici e darebbe la possibilità a bambini , adulti, anziani, giovani di ritrovarsi in un luogo di sicura aggregazione! Soprattutto è una struttura già esistente e che andrebbe solamente ristrutturata e migliorata. Reputo una vergogna dare il via a progetti di nuove aree verdi e campetti vari, lasciando invece da parte una struttura come il Polivalente. Credo che queste decisioni, quelle cioè di far morire una struttura che invece con pochi euro sarebbe più viva che mai, sia un risultato che non porti alla vittoria di nessuno, anzi, che sia invece solo un modo per accentuare quanto a Veroli si pensi solo al proprio piccolo quartiere! Infine il ringraziamento va a chi ha proposto il progetto perché ha avuto idee lodevoli !  Spero che il mio sfogo faccia riflettere e che sia condiviso. Saluti!”. – Come non dare ragione alla nostra lettrice che tutto sommato ha avuto parole lodevoli nei confronti di tutti i progetti presentati. Ma quello inerente il Polivalente, che avrebbe un costo irrisorio per metterlo a norna, è forse il più indicato e da seguire perché la struttura di Piazzale Vittorio Veneto, oltre ai cittadini, ha una utenza più ampia dovuta alla presenza del Liceo e da settembre prossimo anche della Scuola Alberghiera e che quindi verrebbe usato come palestra per le scuole. La lettera della signora la giriamo all’Amministrazione Comunale che si è mostrata  sempre sensibile alle proposte dei cittadini, per questo motivo crediamo che quella della nostra lettrice venga presa in considerazione.

 

 

Da Jolly Auto, concessionaria FCA del Gruppo Jolly Automobili, parte una fortissima azione di marketing in collaborazione con Leasys.

Cori da stadio in municipio: cade il governo M5S
12 ore fa

ALESSIO PORCU - Cade il III municipio della Capitale. Sfiduciata la mini sindaca del M5S. Cori da stadio. Da entrambi i fronti. ...

Sora - Studente morto, il feretro in viaggio verso la Sicilia
16 ore fa

LA PROVINCIA QUOTIDIANO - Nella serata di oggi la salma del 24enne Biagio Pace Orsocane, lo studente di Scienze Infermieristiche dell’Università Tor Vergata – ...

Fiuggi, ambulatorio dentistico non in regola: cessata attività e multa di 10mila euro
23 ore fa

FROSINONE TODAY - Ambulatorio dentistico di Fiuggi nel mirino dei carabinieri del Nas di Latina. A conclusione degli accertamenti espletati a seguito di ...

Sora - Occupa una casa popolare, assolta 40enne
15 ore fa

LA PROVINCIA QUOTIDIANO - Il marito disoccupato, due figli minorenni. Un evidente stato di necessità dimostrato in aula, durante il processo. Una 40 enne di ...

Ancora pesanti disagi per i pendolari ciociari sulla Cassino - Roma
19 ore fa

FROSINONE TODAY - Nuovi disagi per i pendolari della provincia di Frosinone si sono registrati anche oggi, sulla tratta Cassino-Roma. L’associazione Codici ...

Inossidabile Fiesta: la piccola di casa Ford diventa grande
18 ore fa

AUTOSHOW24 - Stavolta ce n'è davvero per tutti, dai drivers basic a quelli più esigenti. La nuova Ford Fiesta si è presentata al ...

E tu che Tipo sei? Be Free o Be Free Plus?
21 ore fa

AUTOSHOW24 - Jolly Auto, in collaborazione con Leasys, azienda leader europea nel noleggio a lungo termine, ha studiato una strepitosa formula rateale ...

Gennaio 2018 positivo per il mercato dell'auto. Ecco chi è andato meglio nei Top 5 d'Europa
2 giorni fa

AUTOSHOW24 - Buon inizio di 2018 per tutti i maggiori mercati europei dell'auto, fatta eccezione per il Regno Unito, l'unico che ha registrato ...

Europrogetto DTT, la Regione Lazio ha candidato Frascati
22 ore fa

THESTARTUPPER - Realizzare in sette anni un impianto in grado di fornire energia elettrica da fusione nucleare entro il 2050. Si chiama DTT, Divertor Tokamak Test ed e' il progetto europeo a cui la Regione Lazio ha candidato il centro Enea di Frascati.

Meno operai, solo specializzati e trasversali: ecco il futuro del Lavoro
1 giorno fa

THESTARTUPPER - Il futuro del mondo del Lavoro in provincia di Frosinone. L'analisi del Consiglio Generale Cisl riunito a Fiuggi. La radiografia del settore. Le prospettive. Le vertenze aperte. I risultati raggiunti. No ai populismi. Ecco dove stiamo andando.

La Birra dell'anno? Viene prodotta in 5 aziende del Lazio
3 giorni fa

THESTARTUPPER - Cinque birre laziali conquistano la medaglia nella XIII edizione del premio 'Birra dell'Anno' promosso da Unionbirrai. I numeri di un fenomeno industriale in crescita.