mercoledì 7 Maggio 2014

“L’ideologia politica non si vende per una poltrona”: il candidato sindaco Gianfranco Rufa bacchetta i referenti locali del centrodestra

La data delle elezioni comunali, il 25 maggio prossimo, si avvicina inesorabilmente e la battaglia politica è ormai aspra su tutti i fronti, senza esclusioni di colpi. Molti esponenti politici nostrani hanno ormai fatto le loro scelte e presentano i loro programmi che più o meno si assomigliano, ma nessuno di loro  accenna seriamente alla sorte futura della città di Veroli. Molti parlano di riassetto amministrativo, altri di rinnovamento della macchina comunale, altri ancora si affannano nel giudicare l’operato della  amministrazione  uscente per cercare di rimarcare le differenze.  Si deve fare questo, si deve fare quello, c’è bisogno di coesione e quant’altro, ma nessuno parla del fatto che Veroli va riqualificata e soprattutto  ripopolata,  per farla ripartite economicamente  e socialmente. Come sempre saranno gli elettori a scegliere nel segreto dell’urna il sindaco e la squadra di assessori  che li dovrà governare nei prossimi cinque anni ma nel frattempo non mancano le polemiche politiche per le scelte di alcune persone che da destra si sono appoggiate a sinistra e viceversa. Ne abbiamo parlato con il candidato sindaco di Fi Gianfranco Rufa. – Che cosa è successo alla vostra coalizione? Ci sono stati molti mal di pancia, tanti equivoci  e tante chiacchiere che hanno solo danneggiato la vostra immagine di uomini di area moderata del centrodestra. Perché alcuni vostri esponenti che fino ad un mese fa  si sono dichiaravano fedeli alla ideologia del centro destra hanno abbracciato, si fa per dire, addirittura la dottrina di sinistra? Oddio! Non c’è da scandalizzarsi dopo quello che Alfano e altri hanno fatto a livello nazionale. Ma a livello locale questi “fuoriusciti” si sono ribellati per il fatto che i vertici hanno scelto lei come unico candidato della coalizione non condividendo la scelta, oppure solamente per il bene della città, motivo al quale crediamo poco? –  “Come si può dichiarare di essere di destra e candidarsi a sinistra?  Come si fa a portare i voti ad un candidato presentato dall’on. Scalia e dall’on. Nencini, e starsene seduti a far finta di nulla?”. – Questo è vero e sappiamo anche a chi si riferisce, anche se  c’è la necessità di rispettare le scelte altrui, ma  comunque sia questi personaggi non hanno nessun alibi dopo aver superato il famoso  rubicone. –  “ Non c’è alibi, non c’è giustificazione alcuna quando si tradiscono gli ideali. Un uomo di destra, se così fosse, a testa alta lotterebbe per ciò in cui crede e si troverebbe  a disagio  tra chi professa altri credo.  E invece tanti sono rimasti in silenzio, relegati al ruolo di spettatori, mentre esponenti  dichiaratamente di sinistra tessevano le lodi di programmi amministrativi fino a ieri non condivisi”.  –  Questo è vero. Ma come può accadere questo se fino a ieri tanti di loro avevano  criticato  tutte le cose fatte dalla amministrazione  uscente  e ora invece lii ritroviamo   a  braccetto con la migliore sinistra discutendo su  programmi che mai avrebbero  condiviso e che invece ora debbono accettare secondo noi “ob torto collo”.  Lei crede che avranno un tantino di vergogna per la scelta fatta e aver tradito ideali, dottrina di destra  e la gente che li seguiva!  –  “ Vergogna e disonore. Chi sta con Cretaro  o Campanari vota e porta voti a Sinistra.  Spero solo che questi signori provvedano quanto prima a tesserarsi direttamente con il PD  e spero che, in futuro, non abbiano il coraggio di dirsi giustificati o pentiti. Fino a prova contraria, non ho mai rubato, offeso o ‘inciuciato’ come qualcuno ha pubblicamente dichiarato.  La scelta di alcuni di approdare in altri schieramenti politici è giustificata solo dalla sete di poltrone: non vogliamo questi uomini a Destra>.  Lei in qualche modo ha qualcosa da dire anche nei confronti del dott.  Massimo Uccioli,  presidente in carica del Veroli Basket e convinto assertore di Fi, almeno fino a ieri,  tanto è vero che ha partecipato ad una tornata elettorale come candidato sindaco. Lei si sente tradito dall’amico Massimo! –  “Mi lascia alquanto sconcertato, sapere che alla presentazione del candidato a sindaco Simone Cretaro  un  privato  cittadino  (chiamato ad intervenire non si sa bene a quale titoli) abbia concluso l’elogio al  candidato con uno slogan a dir poco infelice: ‘Rufa troppo presto, Campanari troppo tardi, Cretaro adesso’.  A lui rispondo che mi dispiace non averlo  tra  i miei sostenitori visto che anch’io, in qualche modo, ho contribuito a rendere grande il Veroli Basket. Inoltre, ritengo che invitare un cittadino anche se presidente di un’importante  realtà  sportiva, offenda il sudore di tutti gli altri cittadini che vivono, lavorano e  amano Veroli, a partire dalla mia famiglia la cui attività è anch’essa conosciuta e stimata in tutta Italia. Non mi pare di aver mai ricevuto un elogio così esagerato da bloccare persino un consiglio comunale”. –  Abbiamo raccolto lo sfogo del candidato sindaco Gianfranco Rufa,  naturalmente il nostro giornale, che più libero di così non si può,  è  a disposizione di tutti i candidati di questa  tornata elettorale verolana che hanno in animo di  rispondere, intervenire,  per sponsorizzare i propri programmi elettorali.

Gianni Federico

 

 

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a info@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

Promozione valida fino al prossimo 2 Ottobre 2019.

SPONSOR

Televisori, smartphone e notebook a prezzi molto vantaggiosi, ecco il volantino.

SPONSOR

I P.U.A. consentono l'accesso diretto all'assistenza territoriale, sanitaria e sociale.

SPONSOR

Offerte valide dal 04 al 17 Settembre 2019 in tutti i punti vendita della catena.

SPONSOR

Vieni a scoprire il programma da Golden Automobili! Ti aspettiamo oggi stesso presso la concessionaria Toyota per Frosinone e provincia del Gruppo Jolly Automobili.

SPONSOR

Promozione valida dal 29 Agosto al 15 Settembre 2019.

SPONSOR

Vi aspettiamo oggi stesso presso XClass, concessionaria Jaguar e Land Rover per Frosinone e provincia del Gruppo Jolly Automobili.

SPONSOR

Vi aspettiamo oggi stesso presso la Concessionaria Mazda per Frosinone e provincia del Gruppo Jolly Automobili.