giovedì 9 Febbraio 2012

Maltempo a Monte S.Giovanni Campano: La macchina organizzativa ha funzionato

Monte San Giovanni Campano  – Con l’abbondante nevicata dei giorni scorsi oltre alla neve sono venute giù, in tutta la regione, molte polemiche e critiche sul sistema protezione civile e sul tempismo degli interventi che hanno visto bersagliare ingiustamente l’anello più debole del sistema, ovvero i volontari. Se da una parte questo comportamento esprime il disagio della popolazione, dall’altra manifesta in alcuni casi inciviltà ed ignoranza.
Infatti i volontari di protezione civile, che hanno fatto l’impossibile sin dalle primissime ore dell’emergenza, armati spesso solo di alto senso civico e grande spirito di sacrificio, con pochissimi mezzi e con le proprie risorse si sono messi a disposizione del Sindaco per far sì che il nostro comune, uno dei più estesi della provincia e dell’intera regione, potesse risollevarsi molto prima di altri comuni del comprensorio, utilizzando esclusivamente le proprie forze e dando priorità a quelle situazioni che hanno messo a serio repentaglio la vita dei nostri concittadini.
I concittadini non dimentichino che anche i volontari, come tutti, non hanno avuto elettricità nelle proprie abitazioni né acqua, né telefono e nonostante ciò hanno abbandonato le proprie famiglie ed il proprio lavoro per mettersi gratuitamente ed ininterrottamente al servizio della popolazione.
Il Sindaco Angelo Veronesi ha subito intuito l’importanza di un efficiente sistema di telecomunicazioni in emergenza e per questo motivo può vantarsi di aver attivato il più tempestivo ed efficiente sistema di coordinamento radio della provincia, grazie agli specialisti del gruppo Telecomunicazioni di Emergenza dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Monte San Giovanni Campano. Si e’ attivata così una maglia composta da 18 unità radiomobili organizzata brillantemente da due radioamatori Cristiano Maranci (IZ0IEN) e Giovanni Gasparri (IZ0PSA) addirittura con diversi giorni di anticipo rispetto alla sala radio dell’Unità di Crisi della Prefettura e del comune di Frosinone.
Gasparri, il gestore dell’emergenza ANC dice: “La tempestività delle nostre operazioni ha consentito il coordinamento degli interventi anche quando sono completamente saltate tutte le comunicazioni telefoniche. La nostra task force di volontari nei giorni precedenti all’emergenza ha provveduto a testare tutte le apparecchiature e caricare tutte le batterie. Questa situazione ha reso possibile operare soprattutto in mancanza di energia elettrica da rete ed in mancanza di gruppo elettrogeno. Tutte le circostanze verificatesi sul campo e le modalità operative erano state scrupolosamente studiate da mesi durante le ripetute esercitazioni effettuate, per ultime quella di Bracciano “IN AUXILIO FIDELES” di Ottobre scorso e quella del GLOBAL SET effettuata lo scorso 12 Novembre 2011 presso il nostro comune in forma congiunta con ANC ROMA1 e ANC CEPRANO.
Intere settimane di lavoro preventivo hanno consentito al nostro nucleo di realizzare un software per la gestione dell’emergenza che consentisse la registrazione, la catalogazione e lo smistamento di tutti i messaggi radio alle unita’ decisionali e per la prima volta tale software e’ stato utilizzato sul campo in uno scenario di vera emergenza rivelandosi estremamente utile e funzionale. L’organizzazione del flusso di informazioni provenienti da cittadini e da segnalazioni dei volontari ha consentito la tracciabilità dell’intero lavoro svolto e l’esecuzione organizzata di oltre 500 missioni, molte delle quali di caratteri prioritario.
Grazie al nostro intervento e’ stato, tra l’altro, possibile il salvataggio di un camionista in panne da più di otto ore senza viveri e al freddo sulla superstrada del Liri, all’altezza di Broccostella, a circa 30Km di distanza dalla nostra sede. L’evento assume rilevanza perchè il giorno seguente, sulla stessa superstrada e’ stato registrato un decesso di un altro camionista rinvenuto in circostanze presumibilmente analoghe.”
Tra gli innumerevoli interventi sono degni di nota tutti i bambini e gli anziani che hanno la propria vita dipendente da macchinari elettromedicali, ai quali è stata assicurata alimentazione elettrica grazie ai nostri interventi.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a info@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

La nuova promozione in vigore dal 3 al 20 Ottobre 2019.

SPONSOR

Offerte in vigore fino al prossimo 1° Ottobre.

SPONSOR

Promozione valida fino al prossimo 2 Ottobre 2019.