17 febbraio 2014 redazione@ciociaria24.net

Marani interviene sul mancato pagamento dei libri di testo della scuola primaria da parte del comune ai librai

Il dott. Mario Marani, noto esponente di Forza Italia,  ci ha inviato un altro comunicato stampa nel quale parla di scuola, di istruzione e di… libri . “ Lo studio, l’istruzione, sono un valore che non si può negare a nessuno,  a Veroli si rischia anche questo. Mi spiego: gli studenti delle scuole primarie hanno diritto a libri di testo gratuiti, un rito che si ripete da anni grazie all’intervento della stato attraverso la regione, per cui si evince che il comune deve rimborsare ai negozianti che  anticipano i fondi necessari. Ma qui casca l’asino. Il nostro comune come sempre si deve distinguere e siccome ormai è ridotto economicamente alla canna del gas, gli mancano i fondi anche per le cose primarie come, appunto, i libri per i ragazzi. I conti sono davvero in dissesto e, tempo fa in consiglio comunale fu  dichiarato che la Corte dei Conti si stava interessando ad essi. I libri per la scuola primaria una volta venivano rimborsati ai librai nel mese di  Aprile , dopo essere stati consegnati alle famiglie degli scolari  a settembre!  Grazie all’interessamento dell’Assessore Germano Caperna per qualche anno furono  rimborsati ad Dicembre, ora si aspetta e si spera, ma con scarsa fiducia. E i negozianti si trovano ad avere anticipato bei soldini, sperando di  riaverli presto con quel poco di margine che le case editrici gli concedono, ma intanto hanno  fronteggiando questo anticipo economico a discapito delle loro casse già vuote per via della crisi recessiva che sta colpendo la nostra nazione. Così non può più andare avanti, è ora di cambiare, ma da subito!”.

Redazione – Veroli24Network

Menu