Sabato 6 ottobre alle 16.30 verrà presentato il libro “VEROLI, pagine di storia, eventi” di Giuseppe Trulli

Nella città di Veroli si respira sempre più cultura tra i vicoli, le strade e le piazze del borgo antico, dove diversi scittori trovano l’ispirazione giusta per sfornare i libri da consegnare alle generazioni future. Intanto sabato 6 ottobre alle 16.30 presso la nuova sede della biblioteca comunale di Veroli sita in piazza Trulli verrà presentato il libro “VEROLI, pagine di storia, eventi, personaggi” di Giuseppe Trulli.

L’ultimo lavoro editoriale dell’autore, da sempre impegnato nella ricerca di fatti e personaggi che hanno caratterizzato il territorio verolano – di Trulli sono anche altri volumi interessanti su Veroli – è una vera e propria antologia attraverso la quale emerge l’interesse per la città di Veroli, un luogo davvero speciale. “Nel volume – scrive Giuseppe Trulli nell’introduzione – vengono riproposti molti degli argomenti già trattati, ma il tutto è stato sintetizzato e non mancano integrazioni e novità interessanti.

Nella scelta dei brani che presento, ho avuto la collaborazione di Loredana Stirpe ed Antonio Grella, l’ una esperta di storia dell’arte e l’altro abile fotografo”. Insomma un ulteriore lavoro per valorizzare un ricco patrimonio storico, culturale, ricco di eventi e personaggi, qual è appunto Veroli. La presentazione del libro è affidata al professor Francesco Sciandrone che ripercorrerà le tappe e le immagini presenti nel volume nella nuova sede della biblioteca comunale che, sicuramente, farà da cornice a tale evento. “Abbiamo inserito tale presentazione – dicono il sindaco, Giuseppe D’Onorio e l’assessore alla Cultura, Simone Cretaro – tra gli appuntamenti finalizzati a promuovere la nuova sede della nostra biblioteca, da poco attiva in piazza Trulli.

E’ stato un investimento questo fortemente voluto dall’Amministrazione per mettere a disposizione dell’utenza una struttura bibliotecaria più confortevole e, soprattutto, per vedere realizzata a breve una vera “Casa della Cultura” dove si avrà la disponibilità del ricco patrimonio librario ed archivistico di cui è dotato il Comune di Veroli”.  L’Amministrazione ha infatti trasferito nei sottostanti locali di proprietà comunale della Galleria la Catena anche l’archivio storico, da tempo depositato presso l’ex seminario vescovile.

“La disponibilità di nostri locali – concludono D’Onorio e Cretaro – oltre ad aver realizzato strutture che possano erogare servizi idonei e con un risparmio negli affitti per l’Ente comunale, ci consente di rispettare anche norme sull’accesso per le persone diversamente abili che prima, per carenze strutturali, non garantivamo”. Il professore Trulli, già insegnante di disegno e tecniche artistiche presso la locale scuola Media Giuseppe Mazzini, è soprattutto un benemerito della città alla quale ha regalato decine di libri e manoscritti oltre ad opere pittoriche (celebre quella esposta nella cattedrale raffigurante la Beata Maria Fortunata Viti, monaca Benedettina), esposte nelle varie Chiese verolane.

Gianni Federico

Menu