giovedì 22 Maggio 2014

Strumentalizzazione dei giovani e voto disgiunto: le accuse del candidato sindaco Simone Cretaro

“ E’ inaccettabile la strumentalizzazione politica che ruota attorno ai giovani – esordisce Simone Cretaro del Polo Civico Verolano – “ A pochi giorni dalle elezioni ancora c’è chi manda avanti la “questione giovani” per accaparrarsi qualche voto, senza aver dato mai dato spazio ad una politica del rinnovamento “. –  Un duro attacco quello del candidato sindaco Cretaro, che punta il dito su chi ha promesso più di un mese fa il nome di un vice sindaco giovane, nome che tutt’ora non è venuto fuori. – “Per noi i giovani esistono e collaborano attivamente. Così non è per quel signore con i capelli bianchi che aveva promesso di comunicare entro il 25 aprile il nome di un giovane come vicesindaco. Inutile dire che non l’ha fatto, ancora una volta non ha dato spazio ai giovani, ma non mi sorprende. Da quarant’anni non dà spazio ai giovani, perché avrebbe dovuto farlo ora? Perché? “- prosegue Cretaro. – “ Io credo in loro, perché sono giovane anche io e sono circondato da giovanissimi, ma non per questo ho basato la mia campagna elettorale sul tema dei giovani. Loro sanno che contano e in questo particolare contesto storico la loro presenza e il loro contributo è più importante che mai “. – La coalizione di Cretaro composta da sei liste, presenta uomini e donne, di varie età, chi può già annoverare esperienze in campo politico e chi le desidera con questa tornata elettorale, tutte persone comunque impegnate per una politica del rinnovamento, basata sui fatti concreti e non sulle promesse. – “I giovani, li vedrete anche nella nostra giunta, perché la loro preparazione, la loro vivacità e il loro dinamismo saranno fondamentali per attuare tutto il programma che di giorno in giorno stiamo perfezionando. Ma il vanto della mia coalizione è la compattezza. Tutti insieme con coerenza e spirito di unione. Tutti hanno accettato, condiviso e migliorato il programma, e quando andiamo tra le gente e nelle piazze non chiediamo il voto disgiunto, ma chiediamo l’appoggio all’intera coalizione “- dice ancora Cretaro. “Il voto disgiunto rappresenterebbe una forte debolezza per l’eventuale Amministrazione. Immaginate come potrebbe un sindaco governare una città senza una squadra compatta e coesa, senza il supporto della propria coalizione e, soprattutto, senza la maggioranza consiliare!” – conclude Simone Cretaro. “Non date retta a chi vi chiede di riflettere solo sul nome del candidato sindaco, ma pensate bene al lavoro amministrativo che potrebbe fare una squadra composta da persone che hanno gli stessi interessi e gli stessi obiettivi. Noi ci candidiamo a governare, non a occupare poltrone per il gusto di farlo. Che fiducia potranno mai avere gli elettori in un possibile sindaco, che non ha fiducia nella propria coalizione?”. – No al voto disgiunto, sì al lavoro di squadra, questo il messaggio che Cretaro vuole far arrivare ai verolani.

 

 

 

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a info@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

Televisori, smartphone e notebook a prezzi molto vantaggiosi, ecco il volantino.

ASL FROSINONE

I P.U.A. consentono l'accesso diretto all'assistenza territoriale, sanitaria e sociale.

SPONSOR

Offerte valide dal 04 al 17 Settembre 2019 in tutti i punti vendita della catena.

SPONSOR

Vieni a scoprire il programma da Golden Automobili! Ti aspettiamo oggi stesso presso la concessionaria Toyota per Frosinone e provincia del Gruppo Jolly Automobili.

SPONSOR

Vi aspettiamo oggi stesso presso la Concessionaria Mazda per Frosinone e provincia del Gruppo Jolly Automobili.