10 gennaio 2012 redazione@ciociaria24.net

Veroli sanità: Prestazioni di radioterapia non riconosciute, Ini contro Asl. Città Bianca ottiene la sospensiva dal Tar

Continua il braccio di ferro a Veroli tra Ini e Asl di Frosinone sulle cure tumorali. In una nota i vertici della Città Bianca sottolineano come “l’azienda sanitaria locale non riconosce a pazienti affetti da tumore la possibilità di effettuare cicli di radioterapia erogati in assistenza indiretta nella struttura Ini di Città Bianca”. Il altre parole l’Ini accusa l’Asl di non riconoscere le prestazioni di radioterapia. I quest’ottica la Città Bianca ha ottenuto dal Tar del Lazio la sospensiva del decreto sull’assistenza indiretta. “Non si capisce perché – scrive l’Ini – a chi già soffre di un male particolarmente grave gli debba esser negata anche la libertà di potersi curare dove vuole e nei tempi stabiliti dai protocolli terapeutici. No riconoscendo l’assistenza sanitaria indiretta ai malati di cancro che vorrebbero curarsi a Città Bianca l’Asl di Frosinone spinge queste persone ad affrontare lunghe liste di attesa”.

Menu