4 dicembre 2014 redazione@ciociaria24.net

Veroli stremata: ennesima notte di furti. Rapinato anche il noto imprenditore Franco Sanità

Non si ferma l'ondata di furti nella città ernica. Oramai le scorribande si verificano quasi quotidianamente. Tra le vittime delle ruberie anche l'imprenditore verolano Franco Sanità.

Ancora furti a Veroli, ancora in abitazioni private, ancora con i proprietari all’interno delle stesse. I ladri oramai non attendono più il momento propizio per entrare in azione, ossia quando la casa è incustodita. Al contrario, agiscono ad ogni ora del giorno e della notte, saccheggiando indisturbati e fuggendo via, sovente senza lasciare tracce.

Gli ultimi episodi registrati riguardano l’abitazione dell’imprendore Franco Sanità ed un altro paio di case “visitate” l’altra notte dai soliti ignoti. Dalla prima, non lontana dal centro cittadino, sono stati portati via preziosi, contanti, vino pregiato ed anche una Bmw Serie 5, per un valore totale di decine di migliaia di euro.

Franco Sanità, racconta Maurizio Patrizi su Il Quotidiano Ciociaria, svolgendo un lavoro notturno all’arrivo dei ladri era sveglio ed in procinto di recarsi presso il proprio laboratorio. Prima di andare a lavorare ha guardato un po’ di Tv. «Forse mi hanno dato qualcosa per farmi dormire», ha dichiarato. Al suo risveglio, purtroppo, la scoperta del furto. Sorprendente, lo si legge tra le righe dell’articolo, l’abilità con cui hanno operato i malviventi, che hanno aperto anche una cassaforte elettronica, senza peraltro trovarvi nulla dentro, e lasciato entrambe i cancelli dell’abitazione perfettamente chiusi.

Grande l’amarezza dell’imprenditore, ennesima vittima verolana di questa catena di furti che non accenna a finire. Attraverso le parole riportate da Patrizi, Sanità ha esternato tutto il proprio timore per una situazione che a suo modo di vedere deve essere contrastata in modo più concreto.
Altri due tentativi di furto, uno solo dei quali andato a segno, sono stati segnalati nelle zone di Tondarelli e Valle Lotrana, tra il Crocifisso e la Mosca. Qui, racconta Patrizi nel suo articolo, i ladri hanno portato via soldi e oro da un’abitazione e sono stati messi in fuga nei pressi di un’altra. Sui furti indagano i Carabinieri di Veroli.

Menu