23 Maggio 2014

Cretaro: “I personalismi sono contro la democrazia, diffidate chi evita i confronti e chi chiede il voto disgiunto”

“ Il confronto diretto con i cittadini è stata la priorità nella mia compagna elettorale, e lo continuerà ad essere sempre, al di là di questo preciso momento. Chi mi conosce sa che non mi nascondo dinanzi ai problemi e che la disponibilità rappresenta la mia forza ”. Queste le parole di Simone Cretaro, candidato a sindaco del Polo Civico Verolano, alle ultime ore di campagna elettorale prima della chiamata al voto prevista per domenica 25 maggio. Una fitta campagna elettorale, quella messa a segno dell’attuale vice sindaco di Veroli Cretaro, nella quale è emerso un continuo confronto con i cittadini di tutte le frazione e tutte le contrade del vasto territorio verolano. “In questi mesi, abbiamo passato in rassegna tutto il territorio, abbiamo parlato con i rappresentanti, ascoltato le lamentele, progettato gli interventi e abbiamo fatto una nostra lista di priorità.  Su questa ci muoveremo da subito per far emergere i primi risultati – prosegue Cretaro – non mi sono mai tirato indietro in nessun confronto, neppure quando con i mie concorrenti siamo stati invitati, per ben due volte, da una nota redazione televisiva per un confronto diretto tra candidati sindaco. Bene, per entrambe le volte gli aderenti siamo stati in due e il confronto è sfumato. Questo – prosegue Cretaro – ci fa capire quanto alcuni candidati temano il dibattito aperto,  e ci fa capire anche quale sia la loro idea di democrazia ”. – Due appuntamenti andati in fumo, erano l’occasione giusta per parlare ad armi pari con la cittadinanza, un’occasione che forse non rientrava nell’immaginario dei personalismi di qualcuno. – “Come già ho avuto modo di precisare in altre occasioni, la mia candidatura è emersa nell’ambito delle liste che compongono l’attuale maggioranza attraverso un confronto leale e democratico ed è stata poi condivisa da altre forze esterne. Purtroppo – sottolinea ancora Cretaro – come spesso accade, lungo questo percorso sono subentrati personalismi che hanno determinato una spaccatura all’interno della maggioranza e, soprattutto, all’interno del partito Democratico attraverso forzature mascherate dietro una parvenza di democrazia e ricorrendo a trucchi  della vecchia politica”. –  Cretaro poi conclude – “ Domenica sarà la volta dell’elettorato. Il popolo è sovrano in ogni occasione e lo sarà anche stavolta, ma l’interlocutore costante nell’idea di democrazia che ho io, è sempre il cittadino, con le sue idee e le sue problematiche. Diffidate, dunque, chi evita i confronti, chi mette le propria persona dinanzi a tutto, anche a discapito della coalizione che lo rappresenta. La democrazia vera incentra l’azione amministrava attorno agli interessi della popolazione e combatte i personalismi ”.

segreteria@simonecretaro.it

 

 

 

 

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

Tutti i numeri di un anno magnifico nell'intervista all'amministratore unico, dott. Ennio Mancini, ed al Direttore, Orlando Pizzuti.

SPONSOR

Il 2019 è stato l'anno delle conferme e degli obiettivi raggiunti per l'azienda che si occupa di assistenza familiare.

SPONSOR

Promozione valida fino al 13 Dicembre 2019.