22 Ottobre 2013

Dopo la sconfitta di Trapani il tecnico del Basket Veroli Remondino non drammatizza e chiede alla squadra di rimanere concentrata per migliorare

La sconfitta subìta a Trapani non deve in alcun modo far pensare che la GZC Veroli abbia esaurito le forze, la dinamicità e l’intelligenza tattica, tutt’altro! Lo ha confermato coach Ramondino subito dopo la gara in terra siciliana dove la squadra laziale non ha disputato una gara perfetta come avrebbe voluto il tecnico di Avellino che non era arrabbiato e neanche scocciato per l’atteggiamento della squadra che  è stato di rivincita, soprattutto nella seconda parte. “ Abbiamo disputato una buona gara – ha detto Ramondino – per una squadra come la nostra che punta alla salvezza, non era facile  vincere su questo campo ma abbiamo avuto la volontà di rimanere in partita e non abbiamo mai mollato. Comunque sia questa sconfitta ci servirà da lezione per il futuro ”.  Alla fine vedremo quante squadre usciranno sconfitte dal Palailio, e poi parliamoci chiaro, Trapani ha sfruttato subito le sue potenzialità, tanto è vero che i giocatori del quintetto base  sono andati tutti  in doppia cifra e hanno saputo sfruttare bene il campo mentre  Veroli non è stata capace di tenere la squadra siciliana sotto un certo numero di punti. Questo il solo cruccio di Marco Ramondino che nonostante la sconfitta per pochi punti non fa drammi e anzi, dice che la sconfitta potrebbe essere da stimolo per lui e i ragazzi. La GZC Veroli ha dimostrato di poter rimanere in partita fino alla fine, capitan Marco Rossi e compagni non hanno mai mollato, ma non hanno però offerto la prestazione come quella contro il Napoli ad esempio, subendo gli attacchi di Trapani per  tre quarti di gara, colpa forse di qualche palla persa, 14 in totale,  di qualche disattenzione in difesa,  che hanno prodotto punti per la Lighthouse di coach Lardo che non può fare altro che ringraziare dopo aver tremato e temuto la rimonta di Veroli. C’è comunque da sottolineare che la squadra giallorossa ha un solo obiettivo sin dall’inizio, quello della salvezza con due squadre alle spalle, per cui una sconfitta contro Trapani può essere messa nel conto, una sconfitta  arrivata solo a 2’ dalla fine della partita e di misura, questo vuol dire che la squadra di Ramondino è viva e vivace e nel proseguo del campionato darà sicuramente  fastidio a più di qualche formazione che si ritiene una big del torneo di Legadue-Gold , proprio in virtù del  tipo di basket che la GZC Veroli esprime in campo. Ora tecnico e giocatori devono solo continuare il lavoro iniziato 60 giorni fa ( chiaramente pochi) che ha portato già buoni frutti, ma non basta, perché ci sono ampi margini di miglioramento su tutti i fronti e questo non può che dare grande fiducia a tutto il team giallorosso.

Gianni Federico

Foto Basket Veroli

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a https://kathleencooperfinepapers.com/ o telefonare al Numero Verde 800-090501.
https://globalcoherenceproject.org/flirten-deutsche/

Luigi Di Maio - Il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ripercorre i difficili mesi di questo drammatico 2020, segnato dalla pandemia di Covid-19.

Benefici dello yoga per corpo e mente

Benefici dello yoga - I vantaggi dello yoga non sono solo la possibilità di piegare il tuo corpo come un pretzel.

EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Eutanasia - Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Eutanasia - Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.