23 Dicembre 2013

I giallorossi della GZC Veroli sbancano il Palatrieste 62-74 e sognano le Final Six di Coppa Italia

PALLACANESTRO TRIESTE: Hoover 13, Fosdsati, Tonut, Harris 14, Mastrangelo, Ruzzier 12, Coronica, Diliegro 12, Candussi 5, Carra 6. Coach Dalmasson.

GMC VEROLI: Sanders 10, Cittadini 7, Tomassini 6, Samuels 15, Jammò 3, Ondo Mengue ne, Blizzard 12, Casella 13, Fabiani ne, Carenza 8. Coach Ramondino.

Arbitri; Ciaglia, Barone, Lo Scalzo.

Parziali: 15.17; 30-34; 47-55; 62-74.

Nonostante l’assenza di capitan Marco Rossi e le non buone condizioni di Blizzard e Sanders la GZC Veroli sbanca il Palatrieste  e vince 62-74 contro la Pallacanestro 2004 di coach Dalmasson che, si badi bene,  non è l’ultima arrivata perché battere  a domicilio Torino e Capo d’Orlando e poi in casa regolare Verona e Barcellona,  non è cosa da poco, ma i biancorossi ci sono riusciti. Ieri però la squadra friulana ha ospitato quella laziale  che non gli ha permesso mai di  poter  spostare l’inerzia della partita  dalla sua parte,  perché Veroli ha giocato una gara perfetta con la difesa e l’attacco che suonavano all’unisono,  come un’orchestra. La partita è iniziata con Veroli che parte a mille con l’aiuto di Cittadini che si fa vedere più volte sotto canestro per il 6-9 provvisorio. L’andamento è indiavolato, la GZC conduce le danze ma Trieste con la tripla di Ruzzier  impatta (9-9) , i giallorossi continuano a scaldare il ferro e chiudono in vantaggio la prima frazione di gioco 15-17. Si rigioca e la premiata ditta Cittadini- Blizzard con la complicità dell’americano Sanders,  producono punti per il primo allungo dei verolani che in difesa non danno seconde opportunità ai padroni di casa che raramente riescono a sfondare. Solo Hoover può permettersi di fare 8 punti di fila per il nuovo riavvicinamento  reso inutile dalla tripla di Casella che  chiude il parziale sul 30-34 ed è riposo. Al ritorno sul parquet la squadra ciociara dimostra tutta la sua volontà di poter fare il colpaccio al Palatrieste perché i suoi cecchini continuano a bucare la retina biancorossa mentre Samuels,  che ha già prodotto tanti punti,  esercita il ruolo di padrone ai rimbalzi. 47-55 il risultato alla fine del terzo quarto. Ultimi 10’, la GZC Veroli prova un nuovo allungo che produce dieci lunghezze di vantaggio (49-59), Casella e i suoi compagni di merende  riescono a tagliare le ali del ritmo ai triestini che nulla possono di fronte alla potenza di fuoco dei verolani e a una difesa chiusa.  Samuels  intanto ci mette del suo con ulteriori quattro punti consecutivi, la squadra di coach Dalmasson non ha più energie  e  abbassa le braccia prima della sirena finale che saluta la vittoria di Veroli 62-74,  che zittisce  i 2500 spettatori del Palatrieste e  permette ai giallorossi di conquistare la quarta piazza del torneo con una speranza in più di entrare tra le magnifiche quattro che si giocheranno la Final Six di Coppa Italia.

Gianni Federico

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
Peste bubbonica: nuovo allarme dalla Cina

peste bubbonica - Un bimbo di tre anni ha contratto il morbo nel sud del Paese.

Napoli, bambino si lancia dal decimo piano e muore. Aveva appena 11 anni

Napoli bambino - Il Dramma intorno alla mezzanotte nella zona di Mergellina.

4 Ristoranti di Alessandro Borghese a Frosinone. Quali saranno i locali partecipanti alla trasmissione?

dating someone who never texts - Alessandro Borghese è stato avvistato stamani a Frosinone con il suo Peugeot Traveller.

Bando di concorso in Banca d'Italia: requisiti, prove e come partecipare

Bando di concorso - Banca d'Italia seleziona 30 laureati in ingegneria e statistica per assunzioni a tempo indeterminato. Candidature online entro il 27 ottobre.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.