17 Aprile 2015

Il comune di Veroli avvia la campagna di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti

L’Amministrazione Comunale ha dato il via alla campagna di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti. Nella mattinata di oggi i primi incontri nelle scuole primarie dei plessi del Giglio di Veroli e di San Giuseppe le Prata, dove circa 100 alunni, delle classi quarte e quinte elementari, sono stati sollecitati sulle buone pratiche di comportamento per raggiungere il miglior risultato nella differenziazione dei rifiuti sia nelle loro case che in ogni ambiente frequentato, scuola compresa. L’iniziativa, promossa dall’assessorato all’Ambiente e dall’assessorato alla Pubblica Istruzione, è stata favorevolmente accolta nei primi plessi che hanno ospitato gli esperti della ditta appaltatrice del servizio, in questi giorni “maestri della gestione oculata dei rifiuti”. “Ringrazio i dirigenti scolastici – dice il Sindaco, Simone Cretaro – per la loro disponibilità ad intraprendere queste iniziative. Aprire le scuole e far avvicinare gli alunni a problematiche che nel presente e nel prossimo futuro interesseranno sempre più i nostri territori dove viviamo, è davvero fondamentale. Le giovanissime generazioni sono gli attori principali per raggiungere gli obiettivi primari di raggiungere standard ancora più positivi di quelli attuali nella raccolta differenziata dei rifiuti. I giovani, infatti, sono fattore fondamentale per far comprendere dentro le loro famiglie alle persone meno predisposte al cambiamento, di impegnarsi a selezionare i rifiuti prodotti perché oltre a diminuire sensibilmente il quantitativo mandato in discarica, riusciremmo a migliorare l’ambiente territoriale locale”.  Il Comune di Veroli ha raggiunto in breve tempo la ragguardevole cifra del 60% dei rifiuti differenziati (carta e cartone, plastica, vetro e ferro, apparecchiature elettroniche, ed altro ancora) che non vengono più indirizzati in discarica. Tuttavia, ciò non basta, e c’è la ragionevole ambizione di fare molto meglio ed avvicinare progressivamente percentuali superiori che sono a portata di mano. “E’ per tale motivo – aggiunge il sindaco, Cretaro – che vogliamo fortemente continuare a sensibilizzare e chiedere la collaborazione e l’impegno ai nostri concittadini. Come pure intendiamo tutelare la maggioranza della nostra popolazione dai pochi che, al contrario, continuano a comportarsi in modo difforme. Sono partiti al riguardo controlli sul territorio per arginare tali spiacevoli fenomeni”. L’Amministrazione ha sollecitato nuovamente la ditta appaltatrice a continuare a controllare quotidianamente il comportamento delle famiglie e delle attività sulla raccolta differenziata dei rifiuti. “Le iniziative di sensibilizzazione – conclude Cretaro – continueranno in questo mese ed in tutto il mese di maggio e, oltre alle scuole, saranno interessate anche le famiglie”.

 

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.

https://festivalnippon.com/les-meilleurs-sites-de-rencontre-pour-seniors/

https://nord-online.com/ - L’imprenditore romano è un rookie del TCR Italy e dopo aver già disputato i primi tre round della stagione, gareggerà questo weekend sulla pista di Vallelunga passando al cambio sequenziale.

CORONAVIRUS - La Lattoferrina può essere utile per la prevenzione del Covid

Lattoferrina Coronavirus - La Lattoferrina ha dato ottimi risultati contro il Covid: una portentosa scoperta frutto dell'egregio lavoro di squadra condotto dalle università di Tor Vergata e La Sapienza.

Cerchi un bed and breakfast a Roma centro? Te ne consigliamo uno veramente centrale

Bed and breakfast Roma centro - Scegliere il luogo del proprio pernottamento romano è facile o complicato, dipende dai punti di vista, perché l’assortimento è così vasto che si rischia di andare in confusione.