29 Maggio 2015

Il Comune di Veroli in un comunicato alla stampa chiarisce la vicenda legata all’Asilo di via I Luci

In merito a due articoli riguardanti l’Asilo di via I luci al Giglio di Veroli, pubblicati da un  quotidiano e da un network locali, l’Amministrazione Comunale di Veroli, precisa quanto segue: “Come al solito quando non si verificano le notizie, si rischia di dare un’informazione distorta, errata e poco costruttiva per contribuire allo sviluppo del nostro territorio. La struttura comunale di via I Lucii, già sede precedentemente di scuola materna del Giglio con interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria nelle passate legislature, è stata oggetto di riconversione con lavori che sono stati ultimati e successivamente rendicontati alla Regione Lazio alla fine dello scorso mese di febbraio. Successivamente, i tecnici regionali sono venuti a Veroli per riscontrare che il progetto finanziato fosse stato realizzato secondo progetto e, quindi, superate positivamente tali verifiche, la struttura ha ricevuto la necessaria agibilità da parte dell’Ufficio Urbanistica. Ora, si sta lavorando al fine di superare tutte le problematiche tecnico-amministrative e finanziarie connesse all’apertura di un asilo nido comunale. E’ forse superfluo ribadire, per l’ennesima volta, che per programmare, realizzare e provvedere all’attivazione di un servizio, sono molteplici le autorizzazioni e certificazioni da acquisire. Non è così semplice, come invece trapela dall’articolo de La Provincia, predisporre un iter che richiede impegno ed investimenti finanziari non indifferenti. Pertanto, l’Amministrazione non ha abbandonato l’immobile, che ha avuto da pochissimo l’agibilità strutturale, e siamo impegnati a garantirne l’attivazione nel rispetto della legislazione in materia che, riguardando bambini da 0-3 anni, è molto restrittiva. Nessuno ha intenzione di sperperare denaro pubblico e, quindi, il tentativo di cercare chissà quali colpevoli sembra a dir poco strumentale. Si suggerisce, ancora una volta, che quando si danno informazioni che riguardano il governo della città, vanno verificate con l’Amministrazione e gli Uffici comunali competenti”. – Sicuramente la risposta del Comune è esaustiva ma bisogna anche capire i cittadini che, essendo all’oscuro di tutte questi passaggi burocratici si interroga sui fatti e sulle situazioni che appaiono scomposte. Tuttavia è un fatto positivo che i cittadini si interessino delle problematiche della città, questo vuol dire che le hanno a cuore.  In fin dei conti le critiche, nel caso ce ne fossero, a parte in qualche caso sono sempre costruttive e questo fa parte delle regole della democrazia.

 

 

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.

http://mountainbike.tsv-ga.de/

mujer marroqui busca hombre español - L’imprenditore romano è un rookie del TCR Italy e dopo aver già disputato i primi tre round della stagione, gareggerà questo weekend sulla pista di Vallelunga passando al cambio sequenziale.

CORONAVIRUS - La Lattoferrina può essere utile per la prevenzione del Covid

Lattoferrina Coronavirus - La Lattoferrina ha dato ottimi risultati contro il Covid: una portentosa scoperta frutto dell'egregio lavoro di squadra condotto dalle università di Tor Vergata e La Sapienza.

Cerchi un bed and breakfast a Roma centro? Te ne consigliamo uno veramente centrale

Bed and breakfast Roma centro - Scegliere il luogo del proprio pernottamento romano è facile o complicato, dipende dai punti di vista, perché l’assortimento è così vasto che si rischia di andare in confusione.