5 Aprile 2014

Intervista al Dott. Mario Marani sul candidato sindaco di FI voluto dall’alto senza passare per le primarie

In vista delle elezioni amministrative del prossimo maggio nelle due coalizioni principali ancora regna la confusione totale in alcuni casi mista a pettegolezzi e scontri verbali piuttosto duri. Per quanto concerne il centrodestra abbiamo fatto quattro chiacchiere con l’attivista di sempre di Forza Italia, il dott. Mario Marani, che ancora una volta si scaglia contro i vertici del partito a Roma, non riuscendo ancora a capire a che gioco si stia giocando all’interno di Fi e dell’intera coalizione. – Dott Marani, lei ancora una volta è costretto ad intervenire, stavolta a gamba tesa, per cercare di poter far cadere qualcuno che sta al vertice del  suo partito FI e che ancora non riesce a far diradare le nubi che avvolgono il futuro dell’intera coalizione di centrodestra. C’è forse qualcuno che, fregandosene di chi ha sempre remato a favore di FI ed ha lavorato per 10 anni ininterrottamente,  sta facendo manovre oscure pur di essere candidato sindaco non indicato dai vostri elettori? –   “ Bisogna essere corretti fino in fondo, non si può convocare una conferenza stampa di candidatura a sindaco per un  partito e durante la stessa invocare le primarie, poi successivamente dichiarare di essere legittimo candidato perché  le primarie  non si sono tenute in quanto non erano presenti altri concorrenti  e nel frattempo parlare di traditori e altre corbellerie del genere” . – A chi si riferisce in particolare? – “  Lasciamo stare, non voglio avvelenare ulteriormente il clima già torbido che si è venuto a creare nel nostro partito.  Personalmente avevo dato disponibilità  alle primarie di coalizione in alcuni  articoli apparsi sulla stampa e sul vostro Network  durante la mia visita con il dott. Moraldi  in  Senato il giorno 19 Marzo, in quella occasione il coordinatore regionale,  il Sen. Fazzone, aveva  dichiarato che si sarebbero tenute il giorno 29 e che da Roma si sarebbe provveduto a mettere in piedi  tutta la parte  organizzativa”. E allora, che è successo, chi non ha recitato bene la sua parte e perché! –  “ Io personalmente ma anche gli iscritti e i simpatizzanti non abbiamo  visto nessuno da Roma e le primarie non si sono tenute, e il perché  sinceramente andrebbe chiesto ai vertici regionali che da  Roma coordinano il tutto, almeno questo è la nostra convinzione,  il vero motivo per cui le primarie non si sono svolte  non lo conosco, ma da Veroli, qualcuno,  ha  dichiarare che non si sono svolte perché  non c’era alternativa alla propria  persona, da fare le primarie fino ad auto proclamarsi  unico candidato ce ne passa” . – Allora c’è qualche pigmalione che si ritiene al di sopra di tutti. Non ce lo vuole proprio dire il nome?  Lei personalmente che cosa ha deciso di fare a questo punto! – “ E’ inutile, non voglio  fomentare altre guerre interne.  Ad ogni modo, come da anni a questa parte, a me sta a cuore solo e soprattutto il bene di Veroli e sta a cuore anche la sorte del centrodestra verolano. Per questo non mi sento di lasciare la mia coalizione naturale allo sbando, per cui da oggi lavorerò a testa bassa per compattare tutto l’elettorato di  centrodestra attorno ad un candidato che raggruppi l’intera coalizione o  almeno, la maggior parte di essa”. – Questa è una sua iniziativa oppure ha avuto qualche pressione o spinta a fare quello che altri dovrebbero fare. – “  Questo è ciò che mi chiedono i verolani che incontro per strada, dopo anni di  battaglie spesso solitarie dove, però, ci ho messo sempre la faccia.  I tradimenti lasciamoli ad altri.” – Ad ogni buon conto il dott. Marani ha fatto il suo sfogo, legittimo per carità,  e chi ancora non avesse capito cosa vuole dire se lo faccia spiegare da qualcuno più sveglio, perché di belli addormentati in questi ultimi anni ce ne sono stati tanti in Forza Italia e nel centrodestra verolano. Solo in occasione delle amministrative si sono risvegliati, forse baciati da qualche principe “azzurro” che con il suo cavallo venendo da Roma è passato da queste parti dopo dieci lunghi anni.

Gianni  Federico

ALATRI - Coronavirus: 13 nuovi casi nella Città dei Ciclopi

Gli attuali positivi salgono a 90. L'annuncio del Sindaco, Giuseppe Morini.

Sora, in ospedale parte la terapia intensiva. Vinciguerra: «Bella notizia. Ora rimbocchiamoci le maniche»

Augusto Vinciguerra - Lo storico medico del SS. Trinità e consigliere comunale felice: «Ecco le notizie belle che mi piace comunicarvi».

Il Comune di Isola del Liri e Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale sottoscrivono importante accordo

Il Rettore, Prof. Giovanni Betta: «L’Università di Cassino e del Lazio Meridionale cerca di stabilire contatti e collaborazioni con le realtà più importanti del territorio, e Isola del Liri è una di queste».

http://www.klickstreet.com/spacegallery/functions.php?=how-many-ambien-to-overdose/

mujeres cristianas solteras costa rica - Roberto Burioni condivide la linea del celebre immunologo statunitense: «La trasmissione da infettati asintomatici può essere responsabile di più del 50% dei contagi nei focolai di COVID-19. Bisogna portare sempre la mascherina in pubblico per ridurre l'infezione».

Coronavirus: oggi a Sora 36 nuovi casi. Salgono a 110 i negativizzati

Roberto De Donatis - Il video con le comunicazioni del Sindaco alla cittadinanza.

Coronavirus: oggi nel Lazio 1.963 nuovi casi, 242 in provincia di Frosinone

La ripartizione territoriale dei casi tratta dal bollettino divulgato dalla Regione Lazio.

28 Ottobre: tanti auguri a te...

Ecco con chi festeggiate il vostro compleanno se siete nati oggi.

Nicola Zingaretti: «Contagi da allarme rosso. Un giorno discuteremo di chi ha ridicolizzato le regole»

Nicola Zingaretti - Nicola Zingaretti, Governatore del Lazio e Segretario dem, punta il dito contro chi sosteneva che il virus fosse scomparso o di chi lo ritiene solo un’invenzione per controllare le persone. E aggiunge: «Ora nessuno deve essere lasciato solo. Il governo ha già predisposto un corposo pacchetto di misure».

SORA - Terapia intensiva: arrivano i macchinari! Benedetta D'Agostini: «Grazie a tutti coloro che hanno donato!»

La campagna GoFundMe "Aiutiamo la terapia intensiva di Sora", iniziata durante la prima fase della pandemia, ha dato i risultati sperati: la ASL ha acquistato apparecchiature necessarie.

Federico D'Inca: «Abbiamo risposto nella maniera più veloce. Nostro unico obiettivo proteggere gli italiani»

Federico D'Inca - Federico D'Inca spiega i dettagli del Decreto Ristoro: mobilitati 5 miliardi di euro.

CORONAVIRUS - Alberto Zangrillo: «60% persone in pronto soccorso sono codici verdi. Al momento non c'è il disastro»

Alberto Zangrillo - Lotta al Coronavirus, il prof. Alberto Zangrillo, primario dell'Ospedale San Raffaele sottolinea: «Abbiamo tutti il dovere di dare delle informazioni corrette»

È venuta a mancare Giuseppina Bruni

Si è spenta a Sora presso l'Ospedale SS. Trinità.

Froneri Academy: grande opportunità per 25 giovani della provincia di Frosinone senza occupazione

Froneri Academy - Froneri Academy: programma formativo promosso da Randstad per tecnici dell’industria alimentare presso lo stabilimento di Ferentino.

ALMANACCO SORANO - 28 Ottobre 1709: nel palazzo ducale di Sora nasce Pietro Gregorio Boncompagni Ludovisi

Secondogenito del VI Duca di Sora, Antonio I Boncompagni-Ludovisi, e futuro Duca "ex uxor" (Francesca Ottoboni) di Fiano.

ISOLA DEL LIRI - Contrasto alla povertà, le iniziative del Comune

«Il bando - dichiara il consigliere delegato ai Servizi Sociali Stefano D’Amore - è stato emanato al fine di sostenere le famiglie in condizioni di disagio, derivanti da inadeguatezza di reddito, difficoltà sociali e precarietà lavorativa».

SORA - Lotta al Coronavirus: emesse oggi le nuove ordinanze sindacali

Roberto De Donatis - Sulle scuole secondarie il Sindaco De Donatis precisa: «Siamo in attesa delle varie delibere dei Consigli d’Istituto. Con i Dirigenti Scolastici c’è massima collaborazione finalizzata ad incentivare comportamenti responsabili degli studenti durante lo svolgimento delle attività in didattica a distanza».

Spaccio di crack e cocaina: 9 persone colpite da Ordinanza di Misura Cautelare

Nel corso delle indagini i militari hanno verificato circa 900 episodi di spaccio.

Scomparsa Gabriele Cellupica: il cordoglio del Sindaco De Donatis

Roberto De Donatis - I funerali del 59enne, previsti per oggi, sono stati rinviati.

Mattia Lupo

Intervista a Mattia Lupo - Consigliere comunale di Broccostella.