14 Ottobre 2013

La Gruppo Zeppieri Veroli vince anche la seconda partita in casa contro l’Azzurro Napoli e si colloca tra le grandi

GZC VEROLI –  Sanders3, Cittadini 4, Rossi, Tommasini 4, Samuels 12, Giammò, Blizzard 10, Casella 14, Fabiani, Carenza 8.  Coach Ramondino.

AZZURRO NAPOLI – Malaventura 6, Allegretti, Valentini 2, Black, Montano, Bryan 6, Izzo, Weaver 12, Brkic 16, Ceron 5. Coach Cavina.

Arbitri: Bartoli di Trieste, Attard di Siracusa, Pierantonio di Trieste.

Parziali: 12-10; 30-19, 44-35; 57-47.

Note: tiri da due: Veroli 22/57 – da tre 7/14 – tiri liberi 6/10.- Napoli 14/46 – da tre 4/14 – tiri liberi 15/19.

 

La prima partita casalinga della nuova GZC Veroli ha richiamato tanti sportivi e tifosi al Palas di Frosinone, l’ingresso per la gara era libero per decisone della società giallorossa, pronti ad accompagnare la squadra alla seconda vittoria in campionato. Una vittoria piena 57 – 47 che ha premiato il bel gioco , la concentrazione e la bravura, anche individuale ma soprattutto corale, della squadra laziale. Parte con rapidità Veroli sorprendendo gli ospiti e Samuels va subito a canestro con una schiacciata ,  la squadra di Ramondino comincia a difendere come sa fare, Napoli però risponde con la tripla di Weaver  e si gioca punto a punto per 3’ minuti, Sanders ruba palla all’ex  Brkic e va da solo a canestro, Carenza rileva Cittadini intanto Tommasini scarica per Samuels che ne mette due poi Veroli aggredisce subito con la zon press, il giuoco riesce perché Samuels si alza da tre. Il primo tempino termina 12-10. Secondo parziale con Samuels che ne mette altri tre e Napoli è sotto di 5 (15-10), nonostante la mobilità di James e Weaver che mettono pressione ai portatori di palla verolani. Rossi per Tommasini in regia con Carenza e Sanders a fare da arieti e la Gruppo Zeppieri Veroli  gioca  una gara intensa e attenta, (17-14) a 6’ dal riposo. Sander vede Carenza solo, taglia la difesa ospite con un lancio e il lungo verolano ne mette due per il ( 18-14), buona la difesa giallorossa che neutralizza le folate a canestro dei napoletani anche al limite dei 24, Carenza ancora con la tripla che lancia Veroli a + 7 (21-14) per il primo mini allungo. Carenza ancora da due con facilità su assist di Rossi ( 25-14), Cavina chiama time out per correggere qualcosa nella  difesa dell’Azzurro. I partenopei tentano di ridurre il gap con Brkic che ne mette tre e stavolta è Ramondino che chiede time out, che porta frutti perché la GZC  chiude la prima parte della gara in vantaggio di 11 lunghezze 30-19. Si riparte e Napoli commette subito fallo in attacco con Brkic, poi Bryan va a canestro e porta la sua squadra a – 9 (30-21), Cavina deve aver mischiato qualche carta perché i suoi esterni  vanno a canestro più rapidamente, ma i giallorossi non stanno a guardare e arriva la tripla di Casella, buona difesa dei ragazzi di Ramondino che sfruttano le palle dimenticate dai napoletani e vanno ancora a canestro con  la schiacciata di Samuels che fa esplodere il Palas. I giallorossi recuperano nei rimbalzi e la lotta tra titani, Brkic- Samuels si fa sempre più dura sotto canestro, ma la squadra verolana sembra avere una marcia in più e misura ogni passaggio e ogni azione offensiva, stavolta il canestro è di Blizzard che sfrutta un assit di Tommasini, (39-28) il risultato a 3’ dal mini riposo. Veroli gioca e difende bene e il risultato è evidente perché Napoli è in difficoltà, negli affondi a canestro e nel contenere le folate giallorosse. La tripla di Blizzard è una festa per i tifosi (42-32), si accende  qualche scintilla in campo tra valentini e Samuels ma tutto rientra e nel possesso la Gruppo Zeppieri  ne mette altri due dalla lunetta con Carenza. Va in archivio anche il terzo parziale sul punteggio di 44-35. Ancora 10’ per Napoli che deve recuperare su un Veroli che è ancora lucido e attento e fa male dalla distanza con Carenza e samuels, Blizzard colpisce nuovamente dalla distanza e la forbice si allarga in favore dei laziali. Sanders ruba palla e pure se strattonato va a schiacciare (49-39), ora l’Azzurro Napoli spinge forte per recuperare il gap ma Ramondino con il time out spezza quella spinta. Samuel spalle a canestro si destreggia sotto il ferro e lo scalda, Napoli in lunetta con Ceron che fa ½, Veroli riparte con la solita forza e cerca di fermare il ritorno di Napoli e da spettacolo  con recuperi impossibili. Bryan fallo su Cittadini, rimessa e fallo di Allegretti su Tommasini, Napoli ci prova si avvicina  ma il tempo stringe, i giallorossi tengono i nervi saldi e vanno a canestro con Tommasini, time out per Cavina a 1,33’ dalla fine. Tommasini ancora da tre, Malaventura dalla lunetta fa ½ , ultimo possesso per entrambe le squadre e la partita finisce 57-47 a favore di una Gruppo Zeppieri Costruzioni Veroli assolutamente straordinaria e all’altezza della Legadue-Gold  come protagonista.

Gianni Federico

 

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.

https://ennypar.com/

Read Full Report - L’imprenditore romano è un rookie del TCR Italy e dopo aver già disputato i primi tre round della stagione, gareggerà questo weekend sulla pista di Vallelunga passando al cambio sequenziale.

CORONAVIRUS - La Lattoferrina può essere utile per la prevenzione del Covid

Lattoferrina Coronavirus - La Lattoferrina ha dato ottimi risultati contro il Covid: una portentosa scoperta frutto dell'egregio lavoro di squadra condotto dalle università di Tor Vergata e La Sapienza.

Cerchi un bed and breakfast a Roma centro? Te ne consigliamo uno veramente centrale

Bed and breakfast Roma centro - Scegliere il luogo del proprio pernottamento romano è facile o complicato, dipende dai punti di vista, perché l’assortimento è così vasto che si rischia di andare in confusione.