2 Dicembre 2013

La GZC Veroli cede 74-82 alla Upea Capo d’Orlando e perde l’imbattibilità casalinga

VEROLI: Sanders 11, Cittadini 25, Rossi 6, Tomassini 4, Samuels 11, Giammò ne, Ondo mengue ne, Blizzard 6, Casella 8, Carenza 3. Coach Ramondino.

CAPO d’ORLANDO: Basile, Soragna 14, Laquintanaq 4, Benevelli 9, Nicevic 6, Portannese 8, Mays 10, Archie 28, Ciribeni ne, Cefarelli 3. Coach Pozzecco.

Arbitri: Di Toro, Wasserman, Volpe.

Parziali: 23-26, 37-48; 57-57; 74-82.

La GZC Veroli dopo una partita spigolosa e dura cede alla più forte Upea Capo d’Orlando 74-82 e perde anche l’imbattibilità casalinga che durava dall’inizio del campionato. I giallorossi prima hanno subito la superiorità degli ospiti poi nel terzo parziale hanno effettuato una bella rimonta che li ha portati a condurre la gara, nel finale hanno ceduto, dopo tanti errori e ad un arbitraggio a nostro avviso con molte fischiate dubbie, le armi alla compagine siciliana che ha tirato con il 55% da tre contro il 27% dei laziali. Si parte con la tripla di Tomassini,  Veroli cerca di prendere in mano l’inerzia della gara, i tiratori scelti della Upea sembrano avere le polveri bagnate, ma non è così perché per buona parte del tempino si assiste ad un sostanziale equilibrio in campo fino a che Archie, alla fine farà segnare 28 punti al suo attivo, decide di spezzare quell’equilibrio e comincia  a martellare il canestro ciociaro, Capo d’Orlando al primo mini riposo chiude in vantaggio di 3 lunghezze 23-26. Si torna a giocare, l’Upea cerca un vantaggio più ampio, le triple avversarie vanno che è una bellezza quelle verolane si fermano sul ferro. Coach Ramondino cerca soluzioni che non arrivano e l’Orlandina allunga per il (24-35) grazie al gioco corale di Mays, Soragna e Basile oltre all’incontenibile Archie che tira da ogni posizione scuotendo la retina verolana. Il lungo Cittadini reagisce con una schiacciata ma è poca cosa perché quel diavolo di Soragna con la bomba spacca la gara poi il tecnico rifilato a Ramondino permette ai siciliani di allungare ulteriormente e al riposo Veroli è dietro di 11 lunghezze 37-48. Il terzo parziale vede una GZC Veroli trasformata, che macina punti e anche i tiri dalla distanza arrivano a segno con Blizzard e Rossi, la difesa funziona e costringe al limite dei 24’ i siciliani che ci cascano per tre volte. La squadra di coach Pozzecco sembra soffrire il ritmo di gioco di Veroli che con Sanders, Blizzard e Cittadini riesce a rientrare in partita con una rimonta incredibile e va a chiudere il terzo parziale in perfetta parità 57-57 dopo aver messo anche il muso avanti di 5 punti. Negli ultimi 10’ torna l’equilibrio, i ragazzi di coach Ramondino pregustano l’ennesima impresa e giocano bene. L’Upea però ha sette vite come i gatti e una di queste vite è Benevelli che rifila 5 punti di seguito alla GZC . Veroli stranamente non riesce a reagire e non  mette punti importanti nel carniere con continuità, Rossi e compagni sono annichiliti e stentano a mettere in pratica gli schemi, quel furbo di  Archie se ne accorge e ricomincia spietatamente a segnare dalla media e oltre l’arco dei 6,75 riportando la Upea a + 9 (67-76). Il finale è solo sofferenza per i giallorossi che non hanno più motivazioni e lasciano le briglie della gara in mano ai biancocelesti siciliani che vincono 74-82. Domenica prossima trasferta a Torino, la Manital ieri ha perso contro l’Aquila Trento 82-67,  per una gara che si presenta difficile ma non impossibile da vincere.

Gianni Federico

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
Peste bubbonica: nuovo allarme dalla Cina

peste bubbonica - Un bimbo di tre anni ha contratto il morbo nel sud del Paese.

Napoli, bambino si lancia dal decimo piano e muore. Aveva appena 11 anni

Napoli bambino - Il Dramma intorno alla mezzanotte nella zona di Mergellina.

4 Ristoranti di Alessandro Borghese a Frosinone. Quali saranno i locali partecipanti alla trasmissione?

custom essay writing org - Alessandro Borghese è stato avvistato stamani a Frosinone con il suo Peugeot Traveller.

Bando di concorso in Banca d'Italia: requisiti, prove e come partecipare

Bando di concorso - Banca d'Italia seleziona 30 laureati in ingegneria e statistica per assunzioni a tempo indeterminato. Candidature online entro il 27 ottobre.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.