15 Maggio 2014

La GZC Veroli esce a testa alta dai play off di Lega Adecc-Gold

QUARTI DI FINALE

Tezenis Verona- GZC Veroli 95-89 dts (3-2) Sigma Barcellona – Upea Capo D’Orlando (1-3) Manital Torino – Angelico Biella (3-1) Aquila Basket Trento – Moncada Agrigento (3-0)

SEMIFINALI

Aquila Basket Trento – Manital Torino;  Upea Capo D’Orlando – Tezenis Verona

Tezenis Verona – GZC Veroli 95-89 dts (16-21, 19-16, 28-22, 16-20, 16-10)

Tezenis Verona: Smith 15 (3/8, 2/6), Taylor 20 (6/12, 0/2), Reati 0 (0/1 da tre), Carraretto 14 (1/1, 3/4), Boscagin 22 (4/7, 3/5), Callahan 14 (2/5, 2/7), Gandini, Da Ros 10 (4/7) N.E.: Grande, Salafia Allenatore:Ramagli Tiri Liberi: 25/33 – Rimbalzi: 40 26+14 (Boscagin 11) – Assist: 16 (Smith 6) GZC Veroli: Rodez Sanders 28 (5/9, 4/7), Cittadini 6 (1/3), Rossi 2 (0/1, 0/2), Tomassini 7 (2/8, 1/3), Lascells Samuels 22 (5/7, 3/5), Alan Blizzard 6 (1/3, 1/9), Casella 13 (1/3, 3/5), Carenza 5 (0/1, 1/3) N.E.: Giammo’, Ondo Mengue Allenatore:Ramondino Tiri Liberi: 20/24 – Rimbalzi: 36 21+15 (Carenza 9) – Assist: 13 (Rodez Sanders 6) – Cinque Falli: Cittadini

Verona- Ci sono volute cinque gare e due overtime per piegare la GZC Veroli da parte della Tezenis Verona nella serie dei quarti fi finale. Non sono bastati i 28 punti di un Sanders scatenato, i 22 dell’altro americano Samuels e i 13 di Casella per piegare la squadra di coach Ramagli, che dopo aver subito per i primi 20’ le folate a canestro delle bocche da fuoco verolane, ha capito quale era la strada per poter smontare il muro difensivo eretto da coach Ramondino.  I giallorossi in gara 5 si sono comportati benissimo giocando una partita maiuscola e tecnicamente valida chiudendo in vantaggio i primi due quarti. Dopo il riposo è la Tezenis che apre le danze, trova il pareggio e poi i punti del sorpasso grazie ad un Boscagin (22 punti) in giornata di grazia, ai 20 punti di Taylor, 15 di Smith e 1 14 di Callahan e Carraretto. Un quartetto che sparava bordate da ogni angolo e che alla fine ha affondato la corazzata Veroli, perché di corazzata si deve parlare da oggi in poi della squadra giallorossa che invece era stata assemblata solo per salvarsi. I laziali comunque sono stati sempre in partita e hanno dato del filo da torcere ai padroni di casa scaligeri che alla fine dei 40’ regolamentari, il punteggio è stato di 79-79, hanno rivisto lo spettro del Palacasaleno. Solo nell’overtime sono uscite fuori le differenze, che sono i tre americano di Verona più Boscagin e Da Ross e la profondità della panchina gialloblù che l’ha spuntata con il punteggio di 95-89, appena 6 punti che alla fine contano poco per quello che la GZC Veroli ha affto vedere in campo. Come avevamo anticipato nel servizio di ieri, la sconfitta in gara 5 ci poteva stare e nessuno sta facendo drammi oggi, ma per come si è comportata la squadra giallorossa i tifosi, gli appassionati, la società e tutto lo staff tecnico devono solamente dire grazie a quei 10 meravigliosi giocatori del roster che si sono battuti con dignità e onore per tutta la regular season e se con un pizzico di fortuna in più avessero superato i quarti per volare in semifinale play off il traguardo sarebbe stato più prestigioso. Grazie ragazzi in giallorosso, per averci fatto divertire, per averci regalato momenti di gioia e di vero basket, per aver onorato fino all’ultimo quella maglia che avete indossato con dignità.

Gianni Federico

 

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

Come vivere tre giorni da sogno nella Città Eterna spendendo una cifra ragionevole senza rinunciare alla qualità del soggiorno.

EXTRA

Strage di cani in paese: monta la rabbia social

Sono giorni inaudita violenza nei confronti dei poveri amici a quattro zampe, la cui unica "colpa" è quella di fidarsi dell'uomo.

SCUOLE

SORA - L'IC 3 incontra il Vescovo Antonazzo

L'occasione è stata utile per una riflessione condivisa sulla necessità del lancio di un patto educativo globale.

SCUOLE

SORA - IC 1: Anche prestigiosi risultati anch e per "Rione Napoli" e "Arduino Carbone"

L'Istituto comprensivo 1 Sora, così per il secondo anno consecutivo, ottiene il CERTIFICATE OF EXCELLENCE IN CODING LITERACY per tutti gli ...