24 Novembre 2012

La Prima Veroli alla prova del nove: vincere contro Barcellona è l’imperativo (di Gianni Federico)

Stavolta coach Franco Marcelletti ha tutte le ragioni per prendersela con la sfortuna, perchè in vista della gara interna contro la Sigma Barcellona di oggi pomeriggio non avrà a disposizione Tommaso Rinaldi, infirtunatosi al polpaccio contro Casale, le condizioni precarie di Davide Bruttini, che forse giocherà pochi minuti, e i grossi problemi di Jimmy Hunter, anche se l’americano sarà in campo con la speranza che segni canestri importanti. Il coach di Caserta e dall’inizio del campionato che non riesce ad allenare il roster per intero e la squadra ha indubbiamente risentito ancora una volta di una settimana di allenamenti a ranghi ridotti. Un piccolo aiuto negli allenamenti è arrivato dall’ex Marco Rossi che in attesa di trovare una squadra si allena con i giallorossi, anche se qualche voce attendibile indicherebbe proprio in Rossi un possibile rinforzo a breve per rinforzare la squadra. Sarebbe un passo in avanti se la società verolana farà l’operazione Marco Rossi, un giocatore che esce dalla panchina ma con diversi punti nelle mani e che tira da tre, Marcelletti avrebbe così la possibilità di lanciare Rossetti da “quattro” sotto le plance. La partita di oggi comunque pone la Prima Veroli davanti ad un bivio, lasciarsi alle spalle la serie negativa delle partite giocate e perse in casa (4/4), oppure cambiare rotta e cominciare a giocare da Prima. La squadra ciociara oggi ha la possibilità di vincere per risalire qualche posizione in classifica e rosicchiare qualche punto alle squadre che la precedono di due lunghezze: Forlì, Trento, Jesi e quelle che sono in zona play off come: Trieste, Brescia, Barcellona, Verona e Scafati. I siciliani hanno preparato l’assalto a Veroli con dovizia di particolari, coach Perdichizzi vuole un acuto dai suoi, un impegno serio e vincente perchè c’è da ridurre il distaccco dal vertice. La Sigma affronta la delicata trasferta di Veroli dove la Prima, che ha perso tutte le gare casalinghe, vorrà a tutti i costi la prima vittoria davanti al suo pubblico. La squadra di coach Marcelletti punterà sulla difesa, che è la cosa che funziona meglio per ora, per fermare un attacco esplosivo come quello della compagine di coach Perdichizzi, per questo Veroli dovrò avre l’apporto di tutti i giocatori, in particolare di più rispetto all’ultima gara da Hunter, mentre il rookie Walker troverà sulla sua strada Green, un giocatore abituato a giocare ai più alti livelli ma che può crescere ancora e per i lunghi Italiani di Veroli, Infante, bruttini, ancora malconcio, e Rinaldi, che giocherà poco come abbiamo detto, ci sarà da faticare contro Sanders, Cittadini, Mocavero ed Eliantonio sempre più propositivo. I laziali però nel roster anche anche Jurevicus in netta crescita, Berti e Rossetti. Si comincia alle 18,15: gli arbitri designati sono: Pascotto di Portogruaro, Gagliardi di Anagni (FR), Borgo di Firenze.
Gianni Federico

LOTTA AL CORONAVIRUS - Salvini rende note le 6 proposte della Lega al Governo

La Lega e i suoi amministratori propongono anche un Cts (Comitato Tecnico Scientifico) alternativo a quello del governo Conte.

Tirocini curriculari in ambasciate e consolati: possibilità di fare domanda fino al 30 Ottobre

Una magnifica opportunità per studenti di età non superiore ai 28 anni e iscritti ai corsi di laurea magistrale o a ciclo unico.

COMUNICAZIONE POLIZIA DI STATO: false email dell'INPS, attenzione!

Assolutamente non cliccate il link riportato nel messaggio di posta elettronica.

27 OTTOBRE: tanti auguri a te…

Un giorno speciale da festeggiare in compagnia di personaggi speciali.

japanese dating agency singapore

I programmi di oggi, Martedì 27 Ottobre 2020, in 1a e 2a serata sui principali canali televisivi italiani.

Go Here

Riccardo Mastrangeli è stato confermato all’unanimità Presidente dell’Ordine.

«Ciao Giova'...». Il doloroso saluto di Buschini al suo portavoce stroncato dal Covid

«Ciao Giova’ - scrive il Presidente del Consiglio Regionale - stavolta non è il saluto della mattina, questa volta è pieno di dolore, di incredulità».

Coronavirus: grande cordoglio per la scomparsa di Giovanni Bartoloni

Aveva 51 anni. Lascia la moglie e un bambino. Era il portavoce di Mauro Buschini in Regione.

Coronavirus: il bollettino nazionale

I dati di Lunedì 26 Ottobre elaborati dal Ministero della Sanità e diffusi dalla Protezione Civile.

Ci ha lasciato Gabriele Cellupica

Si è spento a Frosinone, presso l'Ospedale F. Spaziani.

Coltellata improvvisa, operaio salvo per miracolo e trasportato in PS a Sora

La prontezza di riflessi ha evitato al giovane una ferita più seria.

Coronavirus: oggi nel Lazio 1.698 casi positivi, 125 in provincia di Frosinone

La ripartizione territoriale nel consueto bollettino divulgato dalla Regione Lazio.

Sora24 SPORT del Lunedì

Argomenti della puntata: esordio in campionato della Vis Sora, sconfitta in casa dal Vallemaio; sospensione dei campionati dilettantistici per emergenza Covid.

Coronavirus: oggi a Sora 33 positivi su circa 340 tamponi

Roberto De Donatis - Le comunicazioni del Sindaco alla cittadinanza relativamente al DPCM emesso oggi dal Governo.

Coronavirus: oggi nel Lazio 1.541 positivi, 249 in provincia di Frosinone

Ancora una volta la nostra provincia è la prima per numero di contagi dopo Roma. Ma nel Lazio il rapporto tra i tamponi e i positivi rimane al 7%, metà della media nazionale.

Ci ha lasciato Giuseppe Cristini

Si è spento a Sora presso la RSA San Camillo.

LOTTA AL CORONAVIRUS - Tamponi pediatrici e per adulti: dove e quando farli la prossima settimana

L'appello della ASL FROSINONE: «Fermare questa ondata è nelle mani di tutti i cittadini e nel loro comportamento di tutti i giorni. Siamo riusciti a ridurre l’ondata una volta, ne usciremo di nuovo, con l’impegno di tutti».

Coronavirus: oggi 40 positivi in più a Sora

Roberto De Donatis - Giornata da bollino rosso. Da Lunedì tamponi tutti i giorni (sabato compreso) al drive del SS. Trinità.

FROSINONE - Ottaviani: «Assurdo non fare tamponi la domenica, il Covid non si prende pause»

Il Sindaco del capoluogo: «Perché distinguere i giorni feriali da quelli festivi, quando di festivo non è rimasto ormai nulla?»