17 Dicembre 2012

La Prima Veroli subisce l’ennesimo ko al PalaAlberti di Trieste 81-67 contro l’Acegas (di Gianni Federico)

Ennesima sconfitta per La Prima Veroli, la squadra di Marcelletti cade sulle tavole del PalaAlberti 81-67 sotto i colpi dell’Acegas Trieste di coach Dalmasson. I giallorossi non sono mai entrati in partita collezionando un’altra brutta figura, un’altra prova incolore e insapore che li ha resi ridicoli al pubblico triestino e umiliati dalle giocate di Thomas, Mescheriakov e Brown, tre giocatori che da soli hanno raccolto metà bottino. Dopo un avvio di gara decisamente soft, la fase di studio, poi il tentativi di fuga dei biancorossi subito mitigato dai canestri di Hunter e Jurevicus ma i triestini riescono a chiudere il primo parziale in vantaggio 20-10. Nel secondo parziale Veroli cerca le soluzioni per passare in vantaggio ed è bella la lotta tra Jurevicus e Mescheriakov che centrano il canestro diverse volte ma Dalmasson con la zona cerca di alzare il ritmo della sua squadra e il volume dei punti, i padroni di casa sembrano più incisivi e prendono in mano l’inerzia della gara fidandosi di Carra e dei tiri di Thomas. Si va al riposo grande con il punteggio di 38-26, Veroli comincia a faticare e non difende bene. Al rientro sul parquet è il play verolano Walker a mettere quattro punti in cascina con due tiri liberi, ma anche l’atteggiamento dei giallorossi sembra essere cambiato, anche perchè lo stesso Walker spara la tripla del – 6 che fa rientrare i ciociari in partita. Dura poco però perchè i ragazzi della Prima Veroli tornano nel limbo e subiscono le giocate di Brown che infila due triple consecitivamente e scava una trincea invalicabile tra le due squadre che chiudono il terzo parziale con il punteggio di 56-48. Ultimo quarto da dimenticare per la squadra di coach Marcelletti. Trieste colpisce dalla media e da sotto, ma trova anche giocate in campo aperto perchè i laziali sono innocui e non reagiscono più, la dimostrazione è la staticità di Hunter che fa avvilire. L’inerzia della gara rimane saldamente in mano ai triestini che con l’ex Milano Thomas e l’ex Pesaro Brown che centrano pesantemente la retina più volte con tiri da due e da tre punti, è la fine della speranza per gli ospiti giallorossi perchè la forbice si allarga sempre più e la partita finisce con il punteggio di 81-67, un risultato pesante se si considera che l’Acegas in casa con le altre squadre non aveva mai vinto con un divario di punti tanto largo. Alla prima Veroli sono mancati i punti di Hunter, Jurevicus, Rinaldi e Carenza, il solo Walker ne ha segnati 26 ma non sono bastati per evitare una sconfitta che scotta e che fa rimanere la squadra di Marcelletti nelle ultime posizioni della classifica, che se verrà riammesso il Basket Napoli, diventerebbe un incubo per la squadra giallorossa priva di anima e di voglia di giocare al basket. Per il tecnico casertano e la sua squadra ora c’è un bivio e devono scegliere la strada giusta da percorrere, se sbagliano ancora troveranno un baratro. E domenica prossima c’è il derby con la FMC Ferentino, vittorioso ieri con l’Upea capo d’Orlando, che arriverà al Palas di Frosinone decisa a guastare il Natale ai giallorossi.

 

TRIESTE: Brown 17, Ruzzier 9, Thomas 16, Filloy 2, Gandini 3, Tonut, Ondo, Mastrangelo 6, Carra 10, Mescheriakov 16, Urbani, Fall. Coach Dalmasson.

 

 

VEROLI: Hunter 10, Jurevicus 8, Infante 6, Walker 26, Carenza 6, Battaglia ne, Savo ne, Sardaro ne, Rinaldi 2, Rossetti 4, Berti 5. Coach Marcelletti.

 

Arbitri: Caroti, Di Giambattista, Nicolini.

 

Trieste: 22/43 da due , 7/21 da tre, 16/20 nei liberi, rimbalzi 27,13.

Veroli: 14/41 da due, 5/17 da tre, 24/32 nei liberi, rimbalzi 21,14

 

Gianni Federico

 

LOTTA AL CORONAVIRUS - Salvini rende note le 6 proposte della Lega al Governo

La Lega e i suoi amministratori propongono anche un Cts (Comitato Tecnico Scientifico) alternativo a quello del governo Conte.

Tirocini curriculari in ambasciate e consolati: possibilità di fare domanda fino al 30 Ottobre

Una magnifica opportunità per studenti di età non superiore ai 28 anni e iscritti ai corsi di laurea magistrale o a ciclo unico.

COMUNICAZIONE POLIZIA DI STATO: false email dell'INPS, attenzione!

Assolutamente non cliccate il link riportato nel messaggio di posta elettronica.

27 OTTOBRE: tanti auguri a te…

Un giorno speciale da festeggiare in compagnia di personaggi speciali.

https://borelians.org/

I programmi di oggi, Martedì 27 Ottobre 2020, in 1a e 2a serata sui principali canali televisivi italiani.

Ordine Farmacisti Frosinone: tutti i nomi del nuovo Consiglio Direttivo

Riccardo Mastrangeli è stato confermato all’unanimità Presidente dell’Ordine.

«Ciao Giova'...». Il doloroso saluto di Buschini al suo portavoce stroncato dal Covid

«Ciao Giova’ - scrive il Presidente del Consiglio Regionale - stavolta non è il saluto della mattina, questa volta è pieno di dolore, di incredulità».

Coronavirus: grande cordoglio per la scomparsa di Giovanni Bartoloni

Aveva 51 anni. Lascia la moglie e un bambino. Era il portavoce di Mauro Buschini in Regione.

Coronavirus: il bollettino nazionale

I dati di Lunedì 26 Ottobre elaborati dal Ministero della Sanità e diffusi dalla Protezione Civile.

Ci ha lasciato Gabriele Cellupica

Si è spento a Frosinone, presso l'Ospedale F. Spaziani.

Coltellata improvvisa, operaio salvo per miracolo e trasportato in PS a Sora

La prontezza di riflessi ha evitato al giovane una ferita più seria.

Coronavirus: oggi nel Lazio 1.698 casi positivi, 125 in provincia di Frosinone

La ripartizione territoriale nel consueto bollettino divulgato dalla Regione Lazio.

Sora24 SPORT del Lunedì

Argomenti della puntata: esordio in campionato della Vis Sora, sconfitta in casa dal Vallemaio; sospensione dei campionati dilettantistici per emergenza Covid.

Coronavirus: oggi a Sora 33 positivi su circa 340 tamponi

Roberto De Donatis - Le comunicazioni del Sindaco alla cittadinanza relativamente al DPCM emesso oggi dal Governo.

Coronavirus: oggi nel Lazio 1.541 positivi, 249 in provincia di Frosinone

Ancora una volta la nostra provincia è la prima per numero di contagi dopo Roma. Ma nel Lazio il rapporto tra i tamponi e i positivi rimane al 7%, metà della media nazionale.

Ci ha lasciato Giuseppe Cristini

Si è spento a Sora presso la RSA San Camillo.

LOTTA AL CORONAVIRUS - Tamponi pediatrici e per adulti: dove e quando farli la prossima settimana

L'appello della ASL FROSINONE: «Fermare questa ondata è nelle mani di tutti i cittadini e nel loro comportamento di tutti i giorni. Siamo riusciti a ridurre l’ondata una volta, ne usciremo di nuovo, con l’impegno di tutti».

Coronavirus: oggi 40 positivi in più a Sora

Roberto De Donatis - Giornata da bollino rosso. Da Lunedì tamponi tutti i giorni (sabato compreso) al drive del SS. Trinità.

FROSINONE - Ottaviani: «Assurdo non fare tamponi la domenica, il Covid non si prende pause»

Il Sindaco del capoluogo: «Perché distinguere i giorni feriali da quelli festivi, quando di festivo non è rimasto ormai nulla?»