4 Ottobre 2014

La storia del “Gabbiotto di Piazzale Vittorio Veneto: un racconto infinito

Il nostro lettore Franco Fiorini ci scrive quanto segue: “ Mai affermazione fu’ più’ appropriata per una situazione dove si è pensato di risolvere un problema, sostituendo una lavoratrice “precaria” che rivendicava un minimo di rispetto, con un lavoratore stabile che certo lamentarsi non può. Questo è quanto deduce il cittadino alla vista della nuova situazione alla rivendita di abbonamenti nel “gabbiotto di Piazzale Vittorio Veneto (S.Martino). Ma loro non volevano risolvere il problema al titolare “Reali tours” dei trasporti anche perché ci sembra poco serio e reale che un cambio di persona possa far scomparire i problemi ( le erbacce sopra e intorno alla struttura, l’umidità, la puzza, i bagni inesistenti, l’energia elettrica staccata, le infiltrazioni varie e il responsabile Sanita’ dov’è?) esistenti da anni, segnalati tante volte e sempre disattesi. IMG_0009Si è agito come per la scuola elementare Valente, come se la sicurezza e il rispetto va’ a numero e a persona. Il cittadino non ha niente contro le persone o gli addetti, ma insiste nella speranza di far capire (lo sanno bene) che il problema è l’ingresso principale della città dove dopo c’è un monumento decente ma retto da un muro sottostante indecente, la vista di una bella montagna con un edificio vergognoso da vedere, Il Liceo vanto della nostra cultura, si trova di fronte ad un ammasso di piante che dall’alto di una casa e un orto coprono la strada. Il muro e il fabbricato sottostante creano un visione apocalittica specie per chi ha la sfortuna di attraversarla a piedi. Per non parlare della pavimentazione, della segnaletica e dei parcheggi di ogni tipo con i bus che la mattina la fanno da padroni. Da anni il cittadino, anche in occasione della nevicata precedente, chiede che dopo il “murales” di fronte al supermercato Daves, in cui ci si mostra e si parla di città, ci si spenda seriamente per dare dignità a un Borgo bellissimo se curato,  ai suoi cittadini che gradirebbero mostrarlo ai turisti degno di una futura “citta?” Non con l’applicazione dell’art.18 al “gabbiotto”, ma con un codice di civiltà e maturità”.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

Come vivere tre giorni da sogno nella Città Eterna spendendo una cifra ragionevole senza rinunciare alla qualità del soggiorno.

Coronavirus

SORA - 35enne straniero ricoverato in isolamento

ASL in contatto continuo con lo Spallanzani. Per l'INMI i sintomi dell'uomo non sono da Coronavirus.

NECROLOGI

È venuta a mancare Maria Pasqua Tersigni

Si è spenta in ospedale a Sora.

CRONACA

Superstrada Sora-Ferentino: tornano in funzione due autovelox

Occhi elettronici di nuovo "aperti" sulla trafficatissima superstrada che collega Sora all'autostrada Milano-Napoli.

POLITICA

SORA - Regolamento impianti sportivi, la nota dei 5 Stelle

Le dichiarazioni del consigliere comunale e portavoce Fabrizio Pintori.

SPORT

CALCIO - Sora in trasferta per allungare la serie positiva

Bianconeri di scena a Paliano. Obiettivo: continuare la risalita verso il vertice.