2 Ottobre 2015

“Le Delizie di Maria” di Arpino conquista la “Chiocciola” di Slow Food 2016

La redazione di Ciociaria turismo.it ci ha inviato un comunicato stampa che pubblichiamo. – I complimenti sono arrivati direttamente da Carlo Petrini. Che tra i 1707 locali selezionati ce ne siano anche 3 in Ciociaria ci rende orgogliosi quasi quanto la serie A del Frosinone calcio (con le dovute proporzioni, ovviamente). Certo è che la chiocciola di Slow food 2016 é anche un riconoscimento a una terra ricca di storia, saperi e sapori, di tante persone che quotidianamente si impegnano per migliorare la qualità della vita di chi qui abita e degli ospiti. Maria Martino, titolare de”Le delizie di Maria di Arpino”, ha ritirato, alla presenza del presidente di Slow Food mondo Carlo Petrini, l’ambito premio che da oltre 30 anni promuove e tutela il cibo buono, pulito e giusto: “in questa platea c’è l’essenza della ristorazione italiana,voi rappresentate le migliori Osterie d’Italia, quello che il mondo ci invidia e che tenta di copiare”. E conclude: “voi osti siete campioni mondiali nel far quadrare i prezzi: sapete accogliere i vostri ospiti senza esagerazioni pur riconoscendo il giusto valore alla materia prima e ai vostri fornitori, insieme ai contadini siete l’orgoglio del nostro Paese”. La guida Osterie d’Italia nel tempo si è evoluta andando non solo alla scoperta di locali autentici, spesso nascosti in piccoli paesi o in angoli di centri storici, ma cercando di promuovere chi davvero si impegna a valorizzare le eccellenze enogastronomiche del territorio. Anche il presidente della Repubblica Mattarella, commentando i risultati dell’Expo 2015, ha dichiarato “la migliore risposta ai fast-food, che ci hanno proposto cibo uniforme in ogni angolo del pianeta, è stata la creazione di Slow Food”. All’interno delle 50.000 copie della guida distribuita in tutta Europa sono stati selezionati quei ristoranti che garantiscono un eccellente rapporto qualità-prezzo e un’accoglienza calda e familiare, capace di raccontare i prodotti del territorio utilizzati per preparare i piatti della tradizione. “Le Delizie di Maria” da sempre si distinguono per la scelta degli ingredienti, una precisione che Maria porta avanti da sempre, fin da quando cominciò a muovere i primi passi con la pasticceria. Ecco perché il premio è ampiamente meritato, la testardaggine della titolare alla fine è riuscita a rompere la roccia, ricreando un ambiente positivo: attraverso la cucina riesce a far assaggiare il contesto, la cultura, il paesaggio, i sapori della terra di Cicerone, un’autentica esperienza multisensoriale. Il secondo riconoscimento è arrivato, sempre da Slow Food, in occasione di Cheese a Bra, lunedì 21 settembre con il Premio “Locale del buon formaggio 2015”, per la ricerca e la cura dimostrata, presentando ai commensali oltre 80 tipi di formaggi nazionali. Si va dal locale Pecorino di Picinisco ai piemontesi “Langherino”, Bianchina Robiola ai Pecorini sardi stagionati, solo per fare alcuni esempi. Da sempre Maria è impegnata nel portare a tavola il meglio dei prodotti nazionali e locali, producendo anche un eccellente gelato artigianale e più proposte di panini ciociari di qualità. Dal piccolo laboratorio di pasticceria artigianale, “Le delizie di Maria” hanno creato un ristorantino di qualità, con spazio all’aperto per l’estate, un luogo dove conversare, reso ancora più piacevole grazie alla bontà dei prodotti e al rapporto umano positivo che si instaura.

 

 

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
Alessandro Borghese 4 Ristoranti: saranno questi i partecipanti di Frosinone e provincia?

Alessandro Borghese 4 Ristoranti - Il popolare chef e conduttore televisivo è stato "pizzicato" l'altro giorno nel capoluogo.

Bando di concorso in Banca d'Italia: requisiti, prove e come partecipare

Bando di concorso - Banca d'Italia seleziona 30 laureati in ingegneria e statistica per assunzioni a tempo indeterminato. Candidature online entro il 27 ottobre.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

https://proessaysme.com/ - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.