23 Maggio 2014

Lettera aperta di un cittadino al sindaco uscente Prof. Giuseppe D’Onorio

Caro Prof. Giuseppe

Mi rivolgo a te, usando due modi di esprimermi, uno amichevole, l’altro affettivo, per renderti meno “doloroso” il rientro tra’ i comuni mortali come me, che hanno voglia di dirtene “quattro”. Naturalmente in modo semiserio!  Avrei voluto scriverti una lettera riservata, ma la calligrafia non mi aiuta e la riservatezza in questi casi non mi e’ gradita, per questo mi affido a questi mezzi elettronici che purtroppo sono senza cuore, ma quello che devo dirti stai sicuro che parte proprio da lì, dal cuore. Durante il tuo ultimo mandato che sta per scadere, il mio ruolo di oppositore “esterno dalla politica praticata” è stato più intenso che mai, forse perché percepivo questa scadenza e da ansioso ero in “apprensione”. Non so sé avrai mai letto i miei interventi settimanali e a volte giornalieri sui vari mezzi di comunicazione, in primis su Veroli24Network il giornale che ormai è la voce indipendente della nostra città e che spesso come in questa occasione mi ospita,  tendenti a stimolare il tuo lavoro e quello dei tuoi collaboratori, certo non tutti bravi e onesti come te e spesso poco disponibili al dialogo con i cittadini, non avendo avuto mai, in ogni occasione, una risposta che sia degna di questo nome (grave carenza), ho pensato che questi tuoi “zelanti” collaboratori non ti tenevano informato, perché altrimenti anche uno “sbuffo” o una “parolaccia” li avresti esternati. Peccato doppio, perché non avendo nessuna opposizione consistente, pensavo (ma sicuramente mi sono illuso) di esserti un po’ di aiuto in qualche modo. In ogni caso, nonostante tutto, mi sento appagato ecco perché sono qui a fare il resoconto se permetti della tua amministrazione della città, dopo dieci anni. I risultati, a parte quello che sei riuscito a fare, sono sotto gli occhi di tutti! Capisco perfettamente che fare  il sindaco di una città come Veroli non è cosa semplice, gestire consiglieri più o meno giovani, assessori più o meno capaci è un grande impegno e portare avanti tutto l’apparato comunale composto da operai, impiegati e dirigenti penso sia una impresa titanica, anche perché insieme ai componenti il consiglio, ci sono persone di istruzione, cultura, educazione e professionalita’ di tutte le categorie.  Ho avuto modo di toccare con mano certe situazioni, credimi, non ti ho invidiato affatto, sarà perché gli anni passano inesorabili e stò diventando anziano e stanco, per cui di conseguenza vedo le cose in un certo modo. Ma l’ignoranza e l’arroganza di tanti hanno regnato sovrane in questi ultimi cinque anni nella tua amministrazione. Tu in questa situazione devo riconoscere che sei riuscito a mantenere la “schiena dritta” anche perché  non ti sei fatto influenzare da avance o matrimoni politici che alla fine risultano essere sempre dannosi. Nella scelta dei collaboratori sei stato lungimirante, con alcuni consiglieri tra’ cui Cretaro, uno dei giovani più interessanti che pur dovendo giustamente vivere di “luce riflessa” perché inesperto, è stata una delle scelte di cui penso tu sia orgoglioso. Io e te ci conosciamo da un po’ di tempo, forse troppo, ma sempre condito da reciproco rispetto, per questo mi permetto di dire che ricordando le nostre “progenie” siamo “viscerali” ed amiamo Veroli e quello che nella vita facciamo. Proprio da questo parte la considerazione finale, che raggruppa tutto il mio dire, ma che non ti esenta da rimproveri seri e precisi e da richieste. Veroli centro sta’ morendo! E la tua onestà intellettuale non può esimersi ad ammetterlo. Non è dipeso tutto da te sia chiaro, ma la storia avanza inesorabile, i centri storici però restano e vanno valorizzati, arricchiti e ripopolati per poi essere usufruiti dai cittadini al meglio. Date le enormi risorse di cui dispone la nostra città, penso che qualche cosa in piu’ a livello di strade, manifestazioni, aggregazioni, ricettivita’, si poteva fare, ma quello a cui non sapremo mai rinunciare, sono quelle poche cose che ci hanno lasciato e noi, per tanti motivi abbiamo trascurato o coltivato male. Sono convinto che in coscienza tua, dirai di aver fatto il massimo, me lo auguro, ma S. Leucio, S. Croce, il Polivalente, La scuola Valente, il Cimitero, la Peticosa, il Cinema, piazzale S.Martino, Palazzo Diamanti, Prato di Campoli, Casamari, il palazzetto dello sport che sembra un’opera che non ha mai fine, quando vedranno una soluzione? Come vedi ci sarebbe da scrivere un altro libro, oltre al tuo. Sono sicuro che ti prenderai un periodo di riposo per disintossicarti dalla politica, dall’impegno comunale e dal lavoro, ma poi però ti pregherei di ripartire per dare una mano a chiunque sia il prossimo Sindaco, che avrà un bel po’ da fare viste le problematiche che attanagliano la nostra bella città. Solo in questo modo potrai essere assolto da tutti i peccati non veniali che ti ho segnalato, ma anche per dimostrare che il tuo operato in questi ultimi dieci lunghi anni è stato onesto serio e perché no, anche un po’ futuristico per la “Nostra Veroli”

Con Amicizia Franco Fiorini

 

ALATRI - Coronavirus: 13 nuovi casi nella Città dei Ciclopi

Gli attuali positivi salgono a 90. L'annuncio del Sindaco, Giuseppe Morini.

Sora, in ospedale parte la terapia intensiva. Vinciguerra: «Bella notizia. Ora rimbocchiamoci le maniche»

Augusto Vinciguerra - Lo storico medico del SS. Trinità e consigliere comunale felice: «Ecco le notizie belle che mi piace comunicarvi».

Il Comune di Isola del Liri e Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale sottoscrivono importante accordo

Il Rettore, Prof. Giovanni Betta: «L’Università di Cassino e del Lazio Meridionale cerca di stabilire contatti e collaborazioni con le realtà più importanti del territorio, e Isola del Liri è una di queste».

best research paper writing service australia

https://twinmining.com/ - Roberto Burioni condivide la linea del celebre immunologo statunitense: «La trasmissione da infettati asintomatici può essere responsabile di più del 50% dei contagi nei focolai di COVID-19. Bisogna portare sempre la mascherina in pubblico per ridurre l'infezione».

Coronavirus: oggi a Sora 36 nuovi casi. Salgono a 110 i negativizzati

Roberto De Donatis - Il video con le comunicazioni del Sindaco alla cittadinanza.

Coronavirus: oggi nel Lazio 1.963 nuovi casi, 242 in provincia di Frosinone

La ripartizione territoriale dei casi tratta dal bollettino divulgato dalla Regione Lazio.

28 Ottobre: tanti auguri a te...

Ecco con chi festeggiate il vostro compleanno se siete nati oggi.

Nicola Zingaretti: «Contagi da allarme rosso. Un giorno discuteremo di chi ha ridicolizzato le regole»

Nicola Zingaretti - Nicola Zingaretti, Governatore del Lazio e Segretario dem, punta il dito contro chi sosteneva che il virus fosse scomparso o di chi lo ritiene solo un’invenzione per controllare le persone. E aggiunge: «Ora nessuno deve essere lasciato solo. Il governo ha già predisposto un corposo pacchetto di misure».

SORA - Terapia intensiva: arrivano i macchinari! Benedetta D'Agostini: «Grazie a tutti coloro che hanno donato!»

La campagna GoFundMe "Aiutiamo la terapia intensiva di Sora", iniziata durante la prima fase della pandemia, ha dato i risultati sperati: la ASL ha acquistato apparecchiature necessarie.

Federico D'Inca: «Abbiamo risposto nella maniera più veloce. Nostro unico obiettivo proteggere gli italiani»

Federico D'Inca - Federico D'Inca spiega i dettagli del Decreto Ristoro: mobilitati 5 miliardi di euro.

CORONAVIRUS - Alberto Zangrillo: «60% persone in pronto soccorso sono codici verdi. Al momento non c'è il disastro»

Alberto Zangrillo - Lotta al Coronavirus, il prof. Alberto Zangrillo, primario dell'Ospedale San Raffaele sottolinea: «Abbiamo tutti il dovere di dare delle informazioni corrette»

È venuta a mancare Giuseppina Bruni

Si è spenta a Sora presso l'Ospedale SS. Trinità.

Froneri Academy: grande opportunità per 25 giovani della provincia di Frosinone senza occupazione

Froneri Academy - Froneri Academy: programma formativo promosso da Randstad per tecnici dell’industria alimentare presso lo stabilimento di Ferentino.

ALMANACCO SORANO - 28 Ottobre 1709: nel palazzo ducale di Sora nasce Pietro Gregorio Boncompagni Ludovisi

Secondogenito del VI Duca di Sora, Antonio I Boncompagni-Ludovisi, e futuro Duca "ex uxor" (Francesca Ottoboni) di Fiano.

ISOLA DEL LIRI - Contrasto alla povertà, le iniziative del Comune

«Il bando - dichiara il consigliere delegato ai Servizi Sociali Stefano D’Amore - è stato emanato al fine di sostenere le famiglie in condizioni di disagio, derivanti da inadeguatezza di reddito, difficoltà sociali e precarietà lavorativa».

SORA - Lotta al Coronavirus: emesse oggi le nuove ordinanze sindacali

Roberto De Donatis - Sulle scuole secondarie il Sindaco De Donatis precisa: «Siamo in attesa delle varie delibere dei Consigli d’Istituto. Con i Dirigenti Scolastici c’è massima collaborazione finalizzata ad incentivare comportamenti responsabili degli studenti durante lo svolgimento delle attività in didattica a distanza».

Spaccio di crack e cocaina: 9 persone colpite da Ordinanza di Misura Cautelare

Nel corso delle indagini i militari hanno verificato circa 900 episodi di spaccio.

Scomparsa Gabriele Cellupica: il cordoglio del Sindaco De Donatis

Roberto De Donatis - I funerali del 59enne, previsti per oggi, sono stati rinviati.

Mattia Lupo

Intervista a Mattia Lupo - Consigliere comunale di Broccostella.